4194

Il Dr. Klaus Schmidt (1953 – 2014) fu il responsabile di scavi a Göbekli Tepe.

http://www.definelerim.com/tarihin-sifir-noktasi-nda-buyuk-bir-aslan-kabartmasi-bulund-t4118.html

 

Head of Göbekli Tepe excavations dies of heart attack in Germany on Sunday. (Photo:DHA)
July 21, 2014, Monday/ 16:29:14/ TODAY'S ZAMAN / ISTANBUL

http://www.todayszaman.com/national_head-of-gobekli-tepe-excavations-dies-of-heart-attack_353616.html

 

Responsabile di scavi a Göbekli Tepe muore d'infarto in Germania
21 Luglio 2014, Lunedi / 16: 29: 14 / OGGI ZAMAN / ISTANBUL

Il Dr. Klaus Schmidt, capo degli scavi a Urfa Gobekli Tepe è morto di un attacco cardiaco mentre nuotava in piscina, in Germania domenica 20 luglio 2014.
 
L'eminente archeologo stava effettuando gli scavi dal 1995.

Il professore di archeologia è nato nel 1953 a Feuchtwangen, Germania. Ha studiato archeologia preistorica presso l'Università di Erlangen-Norimberga e Heidelberg oltre a geologia, paleontologia e archeologia classica dal 1974 al 1983. Il professor Schmidt andò la prima volta in Turchia nel 1978 per la ricerca e soltanto nel 1994 si rese conto dell'importanza di Gobekli Tepe, un sito neolitico nel sud-est della Turchia. Gobekli Tepe è situato sulla cima più alta di una dorsale montuosa che si estende dalla provincia a sud est di Şanlıurfa fino alla provincia meridionale di Antalya.

Schmidt una volta aveva spiegato che il vero significato del sito storico del passato rimase inosservato fino a quando la sua squadra lanciò scavi estensivi lì. "Non solo abbiamo inciampiato su frammenti di sculture di grandi dimensioni, ma abbiamo anche capito che il tumulo [vi] è artificiale; e non poteva essere una collina naturale. L'intero posto è stato coperto anche di pezzi in selce, strumenti di pietra e tracce di attività umana, "Schmidt affermò.

Gobekli Tepe è largo circa 300 metri e alta 15 metri. Il tumulo archeologico più alto costituito dai resti accumulati di uno o più antichi insediamenti è ben noto per le sue colonne in pietra a forma di T, che formano 20 ambienti, secondo le indagini geografiche. Anche se la funzione esatta è incerta, si ipotizza siano i primi santuari neolitici.

Klaus credeva che l'importanza del lavoro agli scavi fosse paragonabile ad altri importanti siti archeologici come Troia o Pergamo.

"E 'difficile dare un programma dettagliato su quanto tempo ci vorrà per gli scavi ulteriori", aveva sottolineato, "C'è lavoro per più di una generazione di archeologi del luogo, senza dubbio".

Traduzione in italiano alla cura di Lorella Binaghi.

 

TÜRK HEYETİ KLAUS SCHMIDT’İN CENAZE TÖRENİNE KATILDI

http://www.urfamhaber.com/haber/173/turk-heyeti-klaus-schmidtin-cenaze-torenine-katildi.html

Aggiungi commento