916790

Chuck Brown

Jazz

 

Chuck Brown All Star Band 2 

 Chuck Brown All Star Band 2

Clip - Solo Chuck Brown All Star Band

Chuck Brown, il direttore d'orchestra dalla voce roca espressosi su impulsi ritmici del funk per creare il "Go-Go", genere che ha musicato la vita dei neri a Washington per più di tre decenni, è morto il 16 maggio 2012 presso la Johns Hopkins Hospital di Baltimora. Aveva 75 anni.

La morte, per complicazioni da sepsi, è stata confermata dal suo manager, Tom Goldfogle. Mr. Brown era stato ricoverato in ospedale per una polmonite.

Conosciuto come “il Padrino del Go-Go”, il performer, cantante, chitarrista e compositore ha sviluppato il suo marchio di comando nel funk a metà degli anni 1970 per competere con il predominio della discoteca.

Come un DJ alla miscelazione di registrazioni, il signor Brown ha usato percussioni senza sosta per cucire canzoni insieme e mantenere la folla sulla pista da ballo, con susseguente prestazioni in maratone che duravano fino a notte fonda. Il signor Brown ha detto che lo stile ha preso quel nome, perché “la musica va e va solamente.”

Clip - CHUCK BROWN @ CHAPTER 3 1988

Clip - CHUCK BROWN @ IBEX 1989

Oltre ad essere l'architetto principale in Go-Go, il signor Brown è rimasto la figura più carismatica del genere. Sul palco, le sue vivaci routine in chiamata-e-risposta sono diventate un segno distintivo della musica, rafforzando un senso di comunità e che gli ha permesso di prosperare sulla scena. Quando il Go-Go è diventato un punto di orgoglio per Washingtoniani neri, Mr. Brown divenne una delle figure più riconosciute della città.

“Nessun singolo tipo di musica è stato più identificato con Washington quanto il "Go-Go", e nessuno ha un profilo così grande all'interno di esso quanto Chuck Brown” l'ex critico musicale del pop al Washington Post Richard Harrington scrisse nel 2001.

“Io non sono in pensione perché io non sono stanco. Sto ancora facendomi assumere, e sono ancora ispirato “, ha detto Chuck Brown nel 2006“. Finché posso salire su quel palco, voglio rendere felici le persone. Voglio fare ballare la gente”.

Nel 1964, entra a far parte Jerry Butler e Conti di ritmo e, nel 1965, in un gruppo chiamato Los Latinos. nel 1966, il signor Brown ha formato il suo proprio gruppo, The Soul Searcher. Egli originariamente considerava di acquisire il nome d'arte “Chuck Brown, The Soul Searcher”.

Clip - Chuck Brown and the Soul Searchers - Bustin' Loose

Clip - Chuck Brown & The Soul Searchers - In The Pocket

Con i The Soul Searcher, il signor Brown ha segnato successi minori nei primi anni '70 - “We the People” e, “Blow Your Whistle” - ma alla fine ha deciso di emulare James Brown cercando di crearsi il proprio suono. Ispirato al tatto percussivo di “Mister Magic” di Grover Washington Jr. e ai ritmi che il signor Brown ha interiorizzato come un bambino in chiesa stabilendoli nel Go-Go...

Il riconoscimento formale è venuto tardi nella vita di Mr. Brown quando fu nominato per il suo primo Grammy Award nel 2011, a 74 anni, per il miglior rhythm-and-blues in prestazioni del duetto vocale nel gruppo per il pezzo “Love”, in collaborazione con la cantante Jill Scott e il bassista Marcus Miller.

https://www.washingtonpost.com/local/obituaries/chuck-brown-dies-the-godfather-of-go-go-was-75/2012/05/16/gIQAJAfPUU_story.html?utm_term=.c9a5623001f0

Approfondimenti

Add comment