cieliparalleli.com

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Varese notizie Illeciti parcheggi a pagamento

Illeciti parcheggi a pagamento

E-mail Stampa PDF
Illecitii parcheggi a pagamento pendolari in difficoltà con i parcheggi delle auto,

stazioni-varese-613917.610x431In foto: stazioni auto-ferroviarie e relative aree a parcheggio di Varese

Il libero godimento in trasporti per transiti, soste e i relativi servizi su ogni parte del territorio nazionale sono già assicurati perché pagati in anticipo dai residenti con il preciso scopo di mantenere in vita l’economia familiare e nazionale. (...).

Non è un'azione lecita da parte di alcuno sottoporre a pagamento o sottrarre gli spazi pubblici liberi destinati alle attività degli italiani/e. Spazi ai quali ne vanno sempre aggiunti altri in numero proporzionale agli abitanti di un Comune e alle sue attività economiche e sociali. Segue cronaca.

<<Poveri pendolari della Valceresio!

6 luglio 2017

Buongiorno Direttore,

la Valceresio sembra essere tagliata fuori dal mondo… niente più treno e non si sa neppure quando termineranno, se termineranno, i lavori della nuova Ferrovia Stato che collegherà la Svizzera all’Italia (Stabio contro Malpensa).

I nostri politici sembravano orientati a sviluppare i collegamenti con l’estero, ma di fatto, non sono neppure in grado di garantire un buon servizio di trasporto nel raggio di 30 km.

I pendolari che transitano con i mezzi pubblici dalla Valceresio verso il capoluogo lombardo, di fatto, hanno dei gravi disagi, niente treno, bus strapieni, mancate coincidenze e questo solo per giungere dalla Valle alla città di Varese.

Se poi aggiungiamo la nuova brillante idea che ha avuto il Sindaco di Varese, poveri noi… Recentemente tutti i posteggi liberi intorno alle stazioni sono diventati a pagamento, con tariffe che oscillano tra l’euro e l’euro e 50 all’ora, ma i pendolari come possono fare?

Personalmente mi ero attivata per fare l’abbonamento presso il parcheggio della stazione diversamente il posteggio di Piazzale Kennedy che ospita in tre giorni della settimana il mercato, riducendo notevolemente gli spazi disponibili.

Evidentemente le richieste sono molte, visto che sono in lista d’attesa ma nel frattempo come faccio?

Perchè già è un disagio lavorare a 30 km da casa ma il lavoro nobilita l’uomo ed anche la donna ed in un periodo di grave crisi economica si accetta anche il lavoro per il quale devi fare spostamenti rimanendo fuori casa tutto il giorno.

Ma almeno che ci mettano nella condizione di poter usufruire dei mezzi pubblici e di parcheggi gratuiti nel raggio intorno alle stazioni.

Perché diversamente per giungere nel mio luogo di lavoro che si trova sulla tratta Varese-Milano e dovendo usufruire dell’autovettura, di fatto, giunta in città, il problema sarebbe lo stesso, niente parcheggi gratuiti per i pendolari!

Vengono pubblicizzate campagne per l’utilizzo dei mezzi pubblici, bene, metteteci in condizione di poterne usufruire, senza complicarci oltre la vita.

Non pretendiamo di avere la luna, ma è inutile e molto dispendioso voler garantire trasferte italo/svizzere quando a distanza di anni nulla si è ancora concluso  per ingrassare le casse dei Comuni e dei politici e di fatto non fare nulla per chi ne ha veramente bisogno.

Grazie dell’attenzione, nella speranza che qualcosa si muova!

Franca Gandini – Viggiù

Fonte http://www.varesenews.it/lettera/poveri-pendolari-della-valceresio/

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 06 Luglio 2017 18:04  

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

ida-magli-copia-1

Non è una nazione l'Europa

Non è vero alcun parlamento europeo perché inesistente una “unione europea”

http://www.cieliparalleli.com/Politica/non-sono-veri-i-qparlamentari-europeiq-di-ida-magli.html

Wolfgang Gerhard Günter Ebel

Reichskanzler

Wolfgang Gerhard Günter Ebel

( http://www.der-reichskanzler.de/ ).

Deutschland Regierung

http://www.regierung.re/general/index.html

"GERMANY: 58 YEARS OF U.S. OCCUPATION". By Christopher Bollyn

http://www.cieliparalleli.com/documenti033/Germany_58_US_occupation_by_Christopher_Bollyn_9_may_2003.pdf

Germania non ha ancora un Trattato di pace / In Deutschland gibt es keinen Friedensvertrag

http://www.cieliparalleli.com/Appunti-di-Cronaca/germania-non-ha-ancora-un-trattato-di-pacein-deutschland-gibt-es-keinen-friedensvertrag.html

 

 

 

Login Agent