c3 La calligrafia di "K.H." (Koot Hoomi) in una nota a Damodar K. Mavalankar.

Dal libro originale "The MAHATMA LETTERS to A. P. SINNETT from the Mahatmas M. & K. H. Transcribed, Compiled, and with an Introduction by A. T. BARKER" è stata diffusa una copia in italiano anche in internet ed è indicata entro l'articolo seguente.

Aggiornamenti: 28 maggio 2014 15:34. 31 gennaio 2016 22:44.

c1 Foglio di corrispondenza a Sinnett firmata con la lettera M l'iniziale del Maestro Morya.

Le "Lettere dei Mahatma" ad Alfred Percy Sinnett furono scritte in un arco temporale che va dal 1880 al 1884. Fu un interessante scambio avvenuto tra i Mahatma o Maestri di Saggezza con il direttore del giornale anglo-indiano The Pioneer che si pubblicava ad Allahabad in India e la fondatrice della Società Teosofica Helena Petrovna Blavatsky.

I Mahatma decisero di rivelare pubblicamente parte della Dottrina Segreta dal 1880.

La Dottrina Segreta fu, in ogni modo compilata e distribuita in eredità per chiunque interessato. 

H.P. Blavatsky: "The Secret Doctrine, The Synthesis of Science Religion, and Philosophy". Editor William Q. Judge, 117, Nassau Street, New York. The Theosophist, Adyar, Madras - 1888
 
Ricerca in aggiornamento

H.P.Blavatsky ed alcuni istruttori planetari, emissari di Sanat Kumara.H.P. Blavatsky con i Mahatma Kuthumi, Morya, and Saint-Germain in un'immagine che fu diffusa da Rudolf Steiner con pochi altrii dagherrotipi sui ritratti da egli attribuiti ai Mahatma. Nessuno può sapere dove siano le originali foto dei Mahatma che svanirono con la Prima edizione della Dottrina Segreta. Vedi la documentazione seguente sull'origine della foto indicata lateralmente

 http://www.cieliparalleli.com/Storia-delle-religioni/le-bugie-di-rudolf-steiner-su-hp-blavatsky-e-i-mahatma.html

Altre informazioni sull'identità e le lettere dei Mahatma sono state estratte dall'articolo “The Closing Cycle” di William Quan Judge.

<<I Mahatma proprio secondo le loro dichiarazioni non sono "Maestri ascesi" ma persone votate all'insegnamento della Dottrina Segreta e alla diffusione di parte della stessa al mondo>> per scopi di benessere generalizzato.

<<Una grande raccolta di lettere, sia dal Maestro Kuthumi (generalmente pronunciato Koot Hoomi e scritto anche come Kuthumi, Koot Hoomi e Koot Humi) e il Maestro Morya da alcuni primi teosofi può essere trovata nel libro "Lettere dei Mahatma" pubblicato dalla Theosophical University Press. Le lettere vere e proprie sono considerate così insolite e intriganti che ora sono detenute nel reparto in manoscritti della British Library a Londra ma erano esposte in precedenza nella sezione orientale del British Museum.

Sono stati questi due Maestri in particolare - appartenenti alla Fratellanza Trans- Himalayana in Tibet - che fornirono l'ispirazione e la direzione per la fondazione della Società Teosofica e l'insegnamento di preparazione e di formazione occulta di Helena Petrovna Blavatsky, la nobildonna russa che la Fratellanza aveva scelto come loro agente e rappresentante per il lavoro del movimento teosofico. I Maestri erano, e sono viventi in corpi fisici propri qui sul nostro pianeta concreto, seppure ritirati in solitudine intenzionale e isolamento dalla tossicità della vita quotidiana.

Estratti da "I Fratelli Himalayani - Esistono?" di Mohini Mohan Chatterji - Ci sono due punti degni di nota. In primo luogo, per quanto riguarda ... i Gelugpa che sono il ramo principale del buddismo tibetano e sono conosciuti come i "berretti gialli " per il colore giallo del loro copricapo cerimoniale, a differenza di altri colori rappresentati da tre rami principali del buddismo tibetano, vale a dire la Kagyupas, i Sakyapa, e il Nyingmapas. I due leader principali e polene dei Gelugpa sono il Dalai Lama (N.d.E.: 1) e il Panchen Lama. Il fondatore dei Gelugpa fu il grande riformatore Tsong Kha - pa nel Medioevo. Chiunque abbia letto gli scritti dei Mahatma stessi e di Madame Blavatsky sarà consapevole che sono fermamente e fedelmente una parte dei Gelugpa per loro stessa ammissione senza riserve. Il Monastero Tashilhunpo a Shigatse è la tradizionale sede del Panchen Lama. Ci dicono che la scuola esoterica Trans- Himalayana a cui sono collegati è stata fondata dallo stesso Tsong Kha - pa nel 14° secolo.

kuthumi1Il Maestro K.H. (Kuthumi) in foto.

Ci sono tre foto conosciute del Maestro K.H. Esperti in fotografia confermano che esse sono della stessa persona e genuine copie fotografiche.

Secondo affermazioni del Maestro Kuthumi e Morya, i Gelugpa sono l'unico ramo puro del buddismo tibetano e tutti i veri adepti tibetani e maestri affiliati con la grande Fratellanza esoterica (che alcuni chiamano la grande Loggia Bianca o Grande Fratellanza Bianca) sono solo Gelugpa.

Il secondo punto riguarda i Koothumpas o Kuthumpas o Azaras, i discepoli di Kuthumi. Sembra che i "Koot-hum" in questione, erano discepoli del Maestro Kuthumi. Questo è certamente vero, ma ci sono prove che suggeriscono che il Maestro portava solo il nome "Kuthumi" di riverenza e onore al suo maestro, il Maha Chohan o Grande Capo che è spesso indicato nelle Lettere dei Mahatma e da HPB stessa. A questo grande ed anziano Chohan si riferisce il Maestro KH come "lo Shaberon (adepto superiore) di Than-La", che è più grande di tutti i nostri adepti viventi".

Egli è descritto da HPB come in parte slavo e in parte tibetano, ed è implicito che tenesse una posizione spirituale elevata al monastero di Tashilhunpo anche se, non era il Panchen Lama stesso. Egli era il capo dei registri archiviati delle biblioteche esoteriche sia del Panchen Lama che del Dalai Lama (N.d.E.: nota 1) e di lui si diceva che "nessuno fosse più profondamente versato nella scienza esoterica ed essoterica del Buddhismo".

A un certo punto nelle Lettere dei Mahatma, il Chohan viene indicato come "Gurudeva Mahatma K.", il che suggerisce che il suo nome inizi con un K. Ciò è ulteriormente supportato da una lettera della tutta estranea che è emersa molto tempo dopo la morte di Madame Blavatsky, in cui un viaggiatore nelle regioni di confine della Cina, scrive ad un amico su dei discepoli di un individuo che lui chiama "Il Grande Lama Kut -te- Hum", che coincide con le descrizioni e le informazioni che abbiamo sul Maha Chohan indicato. È certo che né Kuthumi né Morya siano i nomi reali dei due Maestri e questo fatto è implicito, se non dichiarato direttamente con le loro parole e negli scritti di Madame Blavatsky.

Maestro MoryaIl Maestro Morya in foto laterale.

Sappiamo che il Maestro K.H. è un bramino Kashmiri di nascita e il Maestro M. (Morya) è spesso descritto come un principe Rajput. Chiunque abbia approfondito la storia dell'India avrà sentito parlare della grande dinastia indiana del Moryas (Maurya), Chandragupta Morya è il più famoso di tutti. Una storia concisa dell'Impero Maurya può essere tratta su Wikipedia in http://en.wikipedia.org/wiki/Maurya_Empire

La parola "Morya" o "Maurya" deriva dal nome simile di una tribù Rajput. Una delle scritture indù, il Matsya Purana, afferma che i Moryas un giorno regneranno l'India ancora una volta tra molte migliaia di anni da adesso e che il loro regno sarà puramente spirituale e perfetto per tutti gli interessati.

Per citare le parole del giovane indiano Damodar K. Mavalankar (che secondo HPB era l'unico teosofo durante il suo tempo che effettivamente riuscì nel suo compito di discepolo) dal suo diario egli descrive ciò che ascoltò di una conversazione tra HPB e Majji (scritto anche Maji), una donna Yogi di Benares che, hanno lo stesso Guru, cioè il Maestro Morya, "il molto grande Adepto la cui età è di 300 anni, anche se in apparenza sembra averne solo 40. E che egli [ Morya ] tra pochi secoli entrerà nel corpo di un Kshatriya [ casta guerriera dell'India ] per fare alcune grandi opere per l'India, ma il tempo non era ancora venuto".

Altrove Damodar nel suo diario afferma che il Maestro KH è allo stesso modo attualmente in un corpo di età compresa di circa 300 anni.

Se fossero ancora negli stessi corpi allora adesso avrebbero più di 425 anni di età circa. Il corpo di un Maestro può essere scartato in favore di uno nuovo. Uno dei motivi per cui spesso i Maestri sono in grado di vivere così a lungo è evitando accuratamente l'atmosfera tossica del mondo quotidiano e vivendo in uno stato di relativo isolamento e solitudine. Madame Blavatsky scrive: "Noi li chiamiamo ' Maestri' perché sono i nostri docenti; e perché da loro abbiamo derivato tutte le verità teosofiche. Sono persone di grande cultura, che noi chiamiamo Iniziate, per la grande santità della vita. Non sono asceti nel senso ordinario, anche se certamente rimangono in disparte dal tumulto del mondo occidentale".

In parole che mantengono un fascino mistico per tutti i teosofi nel Vayu Purana si afferma:

"Due persone, Devapi, della dinastia di Kuru e Morya, della famiglia di Ikshwaku, continuano a vivere nel corso dei quattro secoli risiedendo in Kalapa [ tradotto anche come Katapa, che secondo un'enciclopedia in sanscrito è in Tibet ]. Torneranno qua [ cioè India ] all'inizio dell'era Krita ... Morya il figlio di Sighru attraverso il potere dell'Yoga è ancora in vita ... e sarà il restauratore della razza Kshatriya della dinastia solare".

Vediamo ora, brevemente, il coinvolgimento di questi due Maestri con il movimento teosofico e con gli scritti e gli insegnamenti di Madame Blavatsky.

In una lettera pubblicata nei libri "Lettere dai Maestri di Saggezza" il Maestro Kuthumi dice della Blavatsky "Che lei ha a che fare con le questioni occulte. ... Lei è la nostra agente. Per quanto riguarda "La Dottrina Segreta", egli scrive nella stessa lettera, "Ogni errore o nozione errata è stata corretta da me o sotto la mia istruzione. Si tratta di un lavoro più prezioso del suo precedente [ Iside Svelata ], essendo un condensato di verità occulte che lo renderanno una fonte di informazioni e istruzioni per lo studente serio per lunghi anni a venire".

Madame Blavatsky mette in chiaro fin dall'inizio che lei è solo la scrittrice e non l'autrice. Il termine 'Dottrina Segreta' in sé è semplicemente una frase resa in inglese da una in sanscrito "'Gupta Vidya", un termine che per l'Induismo significa "saggezza segreta", "conoscenza segreta", "scienza segreta", "scienza esoterica", "la sapienza esoterica", "'dottrina esoterica" o, semplicemente, "Dottrina Segreta". Gupta Vidya è l'insegnamento segreto o la Sapienza di tutti i secoli, quella che sta alla base dell'essenza esoterica di tutte le religioni del mondo, e che può essere fatta risalire, all'inizio del tempo stesso. Questo corpo nascosto di conoscenza è nelle mani di un numero relativamente piccolo di individui ... Adepti/e, Maestri/e appartenenti a una confraternita esoterica nascosta d'iniziati e anime illuminate. Molti di noi hanno sentito parlare di questa fratellanza come la Grande Fratellanza Bianca o Grande Loggia Bianca. La maggior parte dei contenuti della Blavatsky entro 'La Dottrina Segreta' - è parte specifica della Gupta Vidya che dai Maestri di Saggezza fu consentito di essere dato al pubblico in generale e per la prima volta, in realtà fu dettato a lei anche telepaticamente da alcuni dei Maestri, mostrato alla sua chiaroveggenza, o semplicemente scritto per lei sulle note scritte a mano dal Maestro Koot Hoomi e dal Maestro Morya, queste note si materializzavano dal nulla sulla sua scrivania, davanti ai testimoni e spesso quando Blavatsky era fuori dalla stanza o ancora a letto a dormire.

La materializzazione di lettere o di oggetti non è un fatto miracoloso ma è una tecnica scientifica così com'è affermato dagli stessi Mahatma. (...).

Da altre lettere dai Maestri sono contenute le seguenti ...

"Io, l'umile sottoscritto Fakir certifica che la "Dottrina Segreta" è dettata a Upasika (Blavatsky) in parte da me e in parte da mio fratello KH".
Firmato - M.

In una lettera, il Maestro Kuthumi scrive: "Ci avvaliamo di agenti i migliori disponibili. Di questi, negli ultimi 30 anni il sommo mondiale è stata la personalità conosciuta come HPB".

La maggior parte dei teosofi hanno familiarità con l'idea che l'ultimo trimestre di ogni secolo offra una speciale opportunità per i Mahatma di portare nuovi cambiamenti nel mondo attraverso un aspetto finora sconosciuto in insegnamento spirituale e comprensione. È stato dichiarato sia dai Maestri e da Madame Blavatsky che gli ultimi 25 anni del 19° secolo sarebbero la durata massima possibile ai Maestri per il loro coinvolgimento con l'umanità in generale e che, dopo quel punto nessun nuovo aspetto della didattica ( la dottrina esoterica ) potrebbe essere dato fino a un successivo trimestre del prossimo secolo, cioè dal 1975 al 2000. E hanno detto che quello sforzo successivo (dal 1975 al 2000) sarebbe stato provvisorio, in base a come l'umanità, le persone spirituali e teosofi avrebbero reagito e affrontato l'Insegnamento comunicato dal 1875 in poi.>>.

 

Estratti dall'articolo “The Closing Cycle” di William Quan Judge:

Blavatsky Helena Petrovna Blavatsky dichiara che i Maestri hanno affermato nuovamente per il beneficio dei loro sostenitori, di riferire che proprio loro mi hanno aiutata a scrivere La Dottrina Segreta in modo che nei futuri settantacinque anni si avrà del materiale su cui lavorare, e che nei prossimi anni le teorie sarebbero state ampiamente studiate. Il dato materiale sarà poi elaborato ulteriormente, per essere assimilato nel benessere di tutti . ...

Seguono:

Le lettere dei Mahatma ad Alfred Percy Sinnett dai Mahatma M. & K. H. Di A. Trevor Barker.

Prima edizione inglese dicembre 1923

Prima edizione italiana dalla terza edizione, a cura di Bianca Vallone

Editrice Libraria Sirio - Trieste

http://issuu.com/lvce/docs/alice-a.-bailey-lettere-dei-mahatma.-vol

 

Il testo originale in inglese segue:

The MAHATMA LETTERS to A. P. SINNETT

from the Mahatmas M. & K. H.

Transcribed, Compiled, and with an Introduction by A.T.  Barker

http://www.theosociety.org/pasadena/mahatma/ml-hp.htm

Una versione dello stesso libro è riportata in portoghese:

LAS CARTAS DE LOS MAHATMAS
M. y K.H. a A.P. SINNETT
Transcritas y recopiladas POR A.T. BARKER
 

ravineintibet"Un paesaggio in Tibet" dipinto dal Maestro Gjual Khool (N.d.E.: 2) discepolo di K.H., mostra le case dei Maestri. La figura sul cavallo bianco alla sinistra nell'immagine ritrae il Maestro Morya che si avvicina alla sua casa. Del Maestro K.H. è stato detto viva sul lato opposto del torrente e il Monastero Tashilhunpo non lontano da quella posizione tranquilla. H.P. Blavatsky abitò con i Maestri vicino Shigatse nel tardo 1860 e visse con il Maestro K.H. e sua sorella durante il suo soggiorno nel piccolo Tibet, nella montuosa regione Kunlun e Karakorum.

En sanskrito: Mahatmas, Rishis, Vajra-sattvas.
En Pâli: Arhats, Rahats.
En tibetano: Bhanté, Dorjesempa
Adeptos: Iniciados
Discípulos: Alumnos; en sanskrito: Chelas, Upâsikâs.

Un hecho muy insólito, por primera vez en cinco mil años, los propios Mahatmas.

Approfondimenti

Theosophy and The Theosophical Society. Theosophical Topics in Depth. Articles on Theosophy

http://www.theosophy-nw.org/theosnw/theos/th-selec.htm

***** * *****

Insights from the Mahatma Letters

http://secretdoctrine.wordpress.com/2013/01/01/insights-from-the-mahatma-letters/

***** * *****

 

y1883 118 p2

LETTER OF MASTER K.H. TO COL. H.S. OLCOTT

http://www.katinkahesselink.net/blavatsky/articles/v6/y1883_169.htm

 

Note

1 - 26 maggio 2014 - L'attuale così chiamato "Dalai lama" tale Tenzin Gyatso è in realtà da documenti fruiti un tra diversi agenti addestrati dall'agenzia CIA. E', invece, risaputo che il vero Dalai Lama e il Panchen Lama siano protetti dal governo cinese altrimenti i Gesuiti li farebbero abolire. Da sempre è una libera repubblica della Cina il Tibet e non ha alcuna connessione con il movimento farsa del "Tibet in esilio" del signor "Tenzin Gyatso".

http://www.cieliparalleli.com/Politica/il-falso-dalai-lama-tenzin-gyatso-fu-creato-dalla-cia.html

(...).

2 - Discepolo di K.H., il Maestro Gjual Khool, scritto anche Djwhal Khul, Djwal Kul, Gjual Kul, Djual Khool, Djwala Khul, Juala Kool, Djoual Khoul, D.K., G.K., D.D., D.j.K., fu egli a dettare e curare in tempi successivi le documentazioni ampliate della Dottrina Segreta ad Alice Bailey e gliele fece trascrivere e pubblicare per volere dell'antica società dei Mahatma.

Gjual KhoolIn immagine una firma del Maestro Gjual Khool tratta in "The Mahatma Letters to A.P. Sinnett" pubblicate nel 1923 da A. Trevor Barker su lettere originali conservate presso il British Museum dal 1939 e dimostrante la sua partecipazione al progetto di trasmissione della Dottrina Segreta già ai tempi di H.P. Blavatsky. (...).

http://tswiki.net/mywiki/index.php?title=Djual_Khool

AliceBaileyAlice Ann Bailey (in foto), nata Alice LaTrobe Bateman (Manchester, 16 giugno 1880 – New York, 15 dicembre 1949).

 

 

 

 

 

Appunti

La massoneria alla conquista della Chiesa?

http://www.cieliparalleli.com/Costume/la-massoneria-alla-conquista-della-chiesa.html

Articolo sempre in fase d'aggiornamento.

Lorella Binaghi

 

 

 

 

 

Add comment


Security code
Refresh

CURRENT MOON

ida-magli-copia-1

Non è una nazione l'Europa

Non è vero alcun parlamento europeo perché inesistente una “unione europea”

http://www.cieliparalleli.com/Politica/non-sono-veri-i-qparlamentari-europeiq-di-ida-magli.html

Wolfgang Gerhard Günter Ebel

Reichskanzler

Wolfgang Gerhard Günter Ebel

( http://www.der-reichskanzler.de/ ).

Deutschland Regierung

http://www.regierung.re/general/index.html

"GERMANY: 58 YEARS OF U.S. OCCUPATION". By Christopher Bollyn

http://www.cieliparalleli.com/documenti033/Germany_58_US_occupation_by_Christopher
_Bollyn_9_may_2003.pdf

Germania non ha ancora un Trattato di pace / In Deutschland gibt es keinen Friedensvertrag

http://www.cieliparalleli.com/Appunti-di-Cronaca/germania-non-ha-ancora-un-trattato-di-pacein-deutschland-gibt-es-keinen-friedensvertrag.html

logo