4aa94ea3 5738 44fa a6ab 3914cd52928d 1439x2040

 

 

1851/1853 – La Chartered Bank of India, Australia and China fu fondata a Londra (City) dallo scozzese James Wilson in seguito alla concessione di una Royal Charter dalla regina Vittoria.

Ricerche, note e traduzioni in italiano alla cura di Lorella Binaghi. Scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Articolo sempre in fase d'aggiornamento. 

Appunti sulle sedi per il commercio in oppio delle istituzioni bancarie francescane (Nde: 1)

Titolo originale: The Opium (Heroin) foundations of the banking institutions of India 

Pubblicato: 13 agosto 2012.

Fonte https://punarnavbharat.wordpress.com/2012/08/13/the-opium-heroin-foundations-of-the-banking-institutions-of-india/

<<Prima di arrivare al punto, un po' di storia qui trattata aiuterà a capire le circostanze che la produssero.

L'India un tempo era un paese ricco chiamato "Sone Ki Chidiya" (Uccello d’Oro) nel mondo antico e fu questa reputazione che attrasse sia i viaggiatori che gli invasori.

Ciò avvenne prima che alla Compagnia delle Indie Orientali (East India Company) fosse concessa la Carta per commerciare con l'India. Di seguito è riportato un resoconto su ciò che avvenne.

1600 - Alla East India Company fu concessa la Carta per commerciare con l'India

1608 - Durante questo periodo le navi della compagnia che arrivavano in India attraccarono a Surat, città portuale istituita come punto di transito commerciale.

51kC5pJUtlL. AC

Surat dal mare - Un'immagine che raffigura vedute di Surat, in India suggerente l'esistenza di un sano commercio marittimo in un affollato porto industriale delle Indie orientali olandesi al culmine del suo successo alla metà del XVII secolo. 

 

 

I mercanti olandesi si erano stabiliti con poteri monopolistici nelle Indie orientali e stazioni commerciali sulla terraferma dell'India e di Ceylon. Ciò ha comportato una notevole ostilità tra le società olandesi e inglesi. Il tentativo dell'artista di catturare la mescolanza di navi familiari nell'ambiente esotico di un insediamento olandese in India è particolarmente suggestivo. La città fortificata di Surat può essere vista con navi all'ancora alla destra e a sinistra, al centro con imbarcazioni più piccole a vela. Museo marittimo nazionale, Greenwich, Londra.

Nei due anni successivi, la Società costruì il suo primo stabilimento nel sud dell'India nella città di Machilipatnam, sulla costa di Coromandel, nel Golfo del Bengala.

1750 - La East India Company inizia a coltivare oppio in Bengala e Bihar per finanziare il proprio esercito privato di quasi duecentomila soldati. La distruzione delle colture alimentari nel Bengala per far spazio alla coltivazione del papavero da oppio per l'esportazione ha ridotto la disponibilità di cibo e ha contribuito alla carestia con la morte di 10 milioni di persone.

1757 - I commercianti di oppio dopo aver schierato una cospirazione con Siraj-ud-Daulah, Yar Lutuf Khan, Jagat Seths (Mahtab Chand e Swarup Chand), Omichund e Rai Durlabh rilevarono l'India dopo che la Battaglia di Plassey stabilì il dominio della società nell'Asia meridionale.

1780 - Fu di Warren Hastings (Nde: 2) la prima idea come Governatore Generale dell'India per trasportare le droghe in Cina.

Nel 1790 - East India Company stabilì il monopolio del commercio in oppio - e i coltivatori di papavero in India potevano venderlo soltanto alla East India Company. Migliaia di agricoltori indiani bengalesi, bihari e malvi furono costretti a coltivare papaveri da oppio.

Allo stesso tempo, ci fu una stagnazione commerciale e una depressione commerciale in tutta Europa. I direttori dell'azienda tentarono di evitare il fallimento facendo appello al Parlamento per un aiuto finanziario. Ciò ha portato alla scomparsa del Tea Act. L'arrivo del tè della compagnia esente da tasse, sottovalutante i commercianti locali, scatenante il Boston Tea Party nella provincia della Baia del Massachusetts, uno dei principali eventi che portarono alla rivoluzione americana (Nde: 3).

Nel 19 ° secolo - la regina britannica Victoria era la più grande trafficante di droga. Perfino la regina Vittoria usò l'Oppio (Laudanum), e nella Royal Apothecary di Balmoral si registrano documenti su quante volte l'oppio fu passato al palazzo reale. Molti nobili britannici erano mangiatori di oppio.

Ora stiamo arrivando alla vera domanda ...

Ma prima capiamo chi possedeva questa compagnia dell'India orientale.

Inoltre, tutti sanno quanto oro e gemme sono state saccheggiate in India dalla East India Company ...

... ma facciamo una pausa per un momento e un'altra domanda; che cosa successe a tutto quell'oro?

Ebbene, fino ad oggi si trova nel seminterrato della Banca d'Inghilterra (Nde:1), che indirettamente è la base per la creazione di quasi tutte le istituzioni bancarie dell'India e anche di molte altre in tutto il mondo.

1708 - Moses Montefiore e Nathan Mayer Rothschild prestarono al Tesoro britannico £ 3.200.000 (usati per servire il debito dovuto alla Banca d'Inghilterra gestita privatamente da Nathan Mayer Rothschild), in cambio di una concessione esclusiva di privilegi commerciali con tutti i paesi dell'India e Oceani del Pacifico, tra Cape Horn e Cape Good Hope per la nuova società per azioni che Rothschild controllava - la British East India Company. Operano sempre attraverso delle società per azioni al fine di nascondere la loro proprietà ed evitare la responsabilità personale.

1844 - Il Bank Charter Act viene approvato dal governo di Robert Peel, che limita i poteri delle banche britanniche e conferisce poteri esclusivi in emissione di banconote alla Central Bank of England (Banca centrale d'Inghilterra).

Ciò significava che i Rothschild erano in grado di controllare di più, poiché tutte le banche erano ora costrette a utilizzare le banconote della Banca d'Inghilterra, anziché le proprie.

George Warde Norman fu direttore della Bank of England dal 1821 al 1872, una figura chiave dietro Bank Charter Act of 1844. La sua visione era di aumentare la felicità umana attraverso una riforma globale del sistema delle entrate fondato sull'imposizione diretta sotto forma di un'imposta globale sulla proprietà.

1851/1853 - In seguito The Chartered Bank of India, Australia e China fu fondata a Londra dallo scozzese James Wilson successivamente alla concessione di una Royal Charter dalla regina Vittoria.

Le attività della banca si sono occupate in particolare di sconti e ridistribuzioni in grandi volumi di banconote dall’oppio e cotone. Sebbene la coltivazione dell'oppio sia gradualmente aumentata in Cina, le importazioni di oppio aumentarono ancora da 50.087 picul nel 1863 a 82,61 picul nel 1888. (Nde: 4)

Le transazioni nel commercio dell'oppio hanno generato profitti sostanziali per la Chartered bank.

Nello stesso anno (1853) The Mercantile Bank of India, London and China è stata fondata a Bombay dai Parsi che erano i mediatori (corridori di droga) per la East India Company.

Successivamente, la Banca divenne anche una delle principali istituzioni emittenti di banconote straniere a Shanghai; che oggi conosciamo come HSBC Bank.

STATE BANK OF INDIA (Banca di stato indiana)

Le origini dell'SBI risiedevano a Calcutta - l'allora capitale dell'India britannica - quando nacque come Bank of Calcutta il 2 giugno 1806, principalmente per finanziare le guerre del generale Wellesley contro Tipu Sultan e i Marathas. Fu ribattezzata Bank of Bengal il 2 gennaio 1809. Banche azionarie simili alla Bank of Bombay e la Bank of Madras, risalgono rispettivamente al 1840 e al 1843.

A poco a poco, la Bank of Bombay e la Bank of Madras nacquero rispettivamente nel 1840 e nel 1843. Nel 1921, queste banche con le loro 70 filiali furono unite per formare la Imperial Bank of India. Dopo l'Indipendenza, nel 1955 diverse banche di proprietà statale furono fuse con la Imperial Bank of India per formare la State Bank of India che è ancora conosciuta come State Bank of India.

1859 - James Wilson (fondatore di The Chartered Bank of India, Australia e China) viene inviato in India per stabilire la struttura fiscale, una nuova valuta cartacea e a rimodellare il sistema finanziario dell'India dopo la rivolta del 1857. Egli è noto come l'antenato della struttura fiscale indiana.

RISERVE BANK OF INDIA

La Reserve Bank of India (RBI) è entrata in scena secondo le linee guida stabilite dal dottor Ambedkar. L'RBI è stata concettualizzata secondo le linee guida, lo stile di lavoro e le prospettive presentate dal dottor Ambedkar di fronte alla Commissione Hilton Young. Quando questa commissione arrivò in India con il nome di "Royal Commission on Indian Currency & Finance” (Commissione reale per la valuta e le finanze indiane), ogni membro di questa commissione teneva il libro del dottor Ambedkar intitolato "The Problem of the Rupee – It’s origin and it’s solution.” (Il Problema delle Rupie - Sua origine e la soluzione).

http://www.ambedkar.org/ambcd/28D1.%20Problem%20of%20Rupee%20CHAPTER%20III.htm

La globalizzazione non è un credo universale e secolare ...

È solo una sbronza dell'era coloniale.

Ai suoi tempi, l'azienda occupava e manipolava gli interstizi di un'economia veramente globale. Il tè cinese veniva acquistato con oppio dall'India; I tessuti indiani e britannici (realizzati con cotone coltivato in India) acquistarono schiavi nell'Africa occidentale, che furono venduti nelle Americhe per oro e argento, che fu investito in Inghilterra, dove lo zucchero raccolto dagli schiavi assicurò un mercato in forte espansione per il tè dalla Cina. I grandi vincitori si sono seduti nella City di Londra. I perdenti più numerosi si possono trovare in ogni angolo del globo.

– Mike Marqusee.>>.

 

FINE DELLA PRIMA PARTE

 

Approfondimenti

"Jagat Seth, Umichand e Dwarkanath Tagore (nonno di Rabindranath Tagore) erano conosciuti come i "Rothschild del Bengala" (Dwarkanath Tagore, Drug Lord of India" http://en.wikipedia.org/wiki/Jagat_Seth

"The romance of the Rothschilds". By Ignatius Balla. London Eveleigh Nash, 1913
 

Le Free Mason Lodges di Gran Bretagna e USA hanno le loro origini nel commercio dell'oppio, che le ha rese favolosamente ricche e in grado di acquistare un potere illimitato.https://books.google.com.sg/books?id=8qm4KEb-DNwC&pg=PA180&lpg=PA180&dq=US+overseas+trade&source=web&ots=fifrGlZ6S8&sig=gDUwY5Y1swXZ7wsB4wh-vge4KHQ&hl=en#v=onepage&q=US%20overseas%20trade&f=false

The Mughal emperor Shah Alam hands a scroll to Robert Clive the governor of Bengal

L'imperatore Mughal Shah Alam consegna un rotolo a Robert Clive, il governatore del Bengala, che trasferì i diritti di riscossione delle imposte in Bengala, Bihar e Orissa alla Compagnia delle Indie Orientali. Illustrazione: Benjamin West (1738–1820) / British Library

The East India Company: The original (Nde: *) corporate raiders 

https://www.theguardian.com/world/2015/mar/04/east-india-company-original-corporate-raiders

(...). 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------

Note dell'editrice Lorella Binaghi

1 - La società bancaria e militare francescana "Ordine militare cavalleresco /ospedaliero (alberghiero)" si espande nel XIV secolo sostenendosi finanziaeiamente come MPS "Monte dei Paschi di Siena" (adesso A.P.S.A / I.O.R) e sappiamo con certezza che i suoi promotori si erano stabiliti in "Francia" (ex Gallia occidentale) già alla fine del XIII secolo, (...).

La stessa società affaristica iniziò a sovvenzionarsi dapprima e grandemente con i tesori, (...) confiscati ai suoi stessi generali militari Cruciferi (erroneamente chiamati "Templari"), i quali erano stati inviati all'estero e poi fatti richiamare a Parigi intorno al 1305..Con quei proventi dopo aver istituito i Monti di Pietà in Italia settentrionale e centrale nel XIV secolo la società dirigeva e coordinava i propri affari da una posizione strategica situata a Mediolanum, vale a dire in un terreno emergente dalle grandi paludi settentrionali italiane a metà strada circa tra due sbocchi portuali commerciali assai più antichi (...), in Liguria e in Veneto. In seguito le sedi più prestigiose delle istituzioni finanziarie francescane si basarono a Parigi, e nella City of London. La stessa società affaristica fu ufficializzata soltanto nel 1839 come Hambros Bank dai prestanomi "C. J. Hambro & Sons". Hambros Bank diventando la più rinomata Banca d'Inghilterra.

 

Bank of England

https://books.google.it/books?id=MpROAAAAIAAJ&lpg=PA77&ots=MiJrjTpfRt&dq=Hambros%20Bank%2C%20Bank%20of%20England&hl=it&pg=PA77#v=snippet&q=Hambros%20Bank%20Ltd&f=false

In immagine: Pagina 77 del libro A Domestic History of the Bank of England, 1930-1960 Di Elizabeth Hennessy. Vedi i riferimenti sulla connessione Hambros Bank con la Bank of England anche alla Pagina 245 dello stesso testo. 

CITY: la città-Stato indipendente all'interno di Londra

http://cieliparalleli.com/appunti-di-cronaca/2017-03-29-11-05-11.html

Si può ricorrere all'analisi del nome "Hambros" per trovare le origini della prima amministrazione finanziaria dell'Ordine militare francescano in quell'"Ambroeus de Milan". Ambrogio secondo la novellistica moderna francescana "si stabilisce a Milano nel IV secolo". Invece, secondo la logica si capisce che Ambrogio di Milano è un finanziere e generale dell'Ordine militare francescano vissuto in epoca medievale e poiché non vi sono reperti epigrafici accennanti alla sua esistenza in un'epoca più antica, (...).

Ulteriori prove che riconnettono a un'amministrazione ambrosiana (milanese) dell'Ordine militare e istituto bancario francescano sono gli stemmi di Milano e di City of London. Non è un caso se la maggiore via finanziaria della City si chiami Lombard street. Milano è il capoluogo della regione Lombardia.

 

lombardstreet 384847

834 5068

* - Stemma e insegna stradale bancaria tradizionale ambrosiana in Lombard Street, City of London

Nde: Lo stemma con lo scudo dallo sfondo bianco e la croce in rosso tracciata su di esso (e viceversa) adottata dai banchieri moderni ambrosiani è stato in ogni caso plagiato a una società molto antica, (...).

 


2Il processo di Warren Hastings https://www.gutenberg.org/files/18192/18192-h/18192-h.htm

"La Gran Bretagna non poteva più permettersi di comprare il tè dalla Cina in cambio di argento. L'oppio era la scelta facile e gratuita.

http://humanscience.wikia.com/wiki/Trade_Figures_in_Britain_and_US_in_1700s

3Envy of the World: A History of the U.S. Economy & Big Business By Timothy J. Botti https://books.google.com.sg/books?id=8qm4KEb-DNwC&pg=PA180&lpg=PA180&dq=US+overseas+trade&source=web&ots=fifrGlZ6S8&sig=gDUwY5Y1swXZ7wsB4wh-vge4KHQ&hl=en#v=onepage&q=US%20overseas%20trade&f=false


4 - I più recenti scenari in politiche agrarie e commerciali. La rinnovata "Green economy":

Clip - Harvest of Hypocrisy? UK opium poppy farming kept hush-hush (Raccolta dell'ipocrisia? La coltivazione di papavero da oppio nel Regno Unito è mantenuta nel silenzio), 2012

(...).

Aggiungi commento