c 01 lohf part1 047 maggy harsch

Condividiamo le nostre esperienze ITC
di Maggy Harsch-Fischbach - Experimenter, President, CETL (1)
 
Prima di raccontarvi le nostre esperienze, permettetemi di fare alcune osservazioni. Non siamo missionari, leader spirituali o insegnanti religiosi. Siamo sperimentatori nel campo della transcomunicazione strumentalmente assistita (ITC). Ci auguriamo che le nostre esperienze possano servire allo sviluppo futuro della transcomunicazione (TC) e possano aiutare altri ricercatori nel loro lavoro.
Consideriamo ogni stato di sviluppo in TC di grande importanza. Possiamo chiaramente riconoscere come i contributi individuali di molti ricercatori si siano uniti da anni. La combinazione di pensieri e azioni di molte persone forma un insieme che rende possibile l'ITC. Se visti in questo modo, i contatti vocali degli ultimi anni non sono miracoli ma semplicemente un risultato logico di sforzi precedenti. 
Maggy Harsch 
Presidente CETL 
 
Siamo ben lungi dall'aver trovato l'unica verità ma ammettiamo che sia possibile imparare molto sulla TC in poco tempo. Abbiamo trovato ansia, dubbio e sfiducia nei confronti delle entità in manifestazione, ma i dubbi perdono la loro importanza di fronte a innumerevoli esperienze positive e interessanti di cui siamo costantemente sorpresi. Non c'è abbastanza tempo per parlare dell'assistenza che ci viene data in molte situazioni. È questo aiuto invisibile, spesso inspiegabile, del mondo dello spirito che ha permesso di gestire i nostri lavori a tempo pieno e la nostra attività di ricerca.
 
Non abbiamo alcuna intenzione o desiderio di diventare il centro dell'attenzione attraverso i nostri risultati ITC, siano essi audio o video. Non vogliamo imporre a te le nostre comprensioni. È piuttosto difficile parlare di noi stessi, non per falsa modestia ma per consapevolezza che i singoli sperimentatori non sono importanti, solo la cooperazione tra di loro. Il nostro orgoglio iniziale e l'euforia per le nostre prime voci chiare hanno presto lasciato il posto a un pensiero che fa riflettere: improvvisamente ci siamo trovati di fronte a una grande responsabilità e alla decisione se tenere le voci per noi o renderle pubbliche. Abbiamo deciso di renderli pubblici. Questa non era solo la nostra volontà, lo voleva anche la dimensione spirituale. Sono convinto che i contatti ITC sarebbero cessati se avessimo rifiutato la collaborazione con altri sperimentatori e ci fossimo rifiutati di trasmettere ciò che avevamo appreso.

Come sapete, non è un compito facile trasmettere informazioni dallo spirito. Alcune persone mettono in dubbio l'integrità di questi contatti. Si sospetta che voci molto deboli siano il prodotto dell'immaginazione iperattiva dello sperimentatore. Alcune persone sostengono che voci forti e chiare non potrebbero provenire da fonti spirituali, sebbene tutti presumano la superiorità di quella dimensione. È necessaria cautela, ma molti si sono feriti più per paura e cautela esagerate che per un alto grado di fiducia e sicurezza. Tutti hanno il diritto di mettere in discussione questa relazione, ad esempio. Il dubbio e il sospetto fanno parte della natura fondamentale dell'uomo e non dovrebbero essere soppressi. Ma i dubbi dovrebbero essere espressi apertamente, non maliziosamente e non in modo distruttivo.

 
Ti assicuro che i resoconti che condividiamo con te non sono fittizi ma sono le nostre esperienze con entità che comunicano con noi via radio e telefono e si mostrano sul nostro schermo televisivo. Sarei molto felice se potessi darmi la tua fiducia. Non voglio influenzarti, ma nemmeno ti voglio nascondere il messaggio del Tecnico:
 
    In futuro, i contatti vocali saranno costruiti sull'unità e l'armonia tra sperimentatori e ricercatori.
 
Il momento per questo è adesso. Sta a noi quale sarà il futuro di ITC. Vorrei iniziare ora con le nostre esperienze in Lussemburgo. Non posso evitare alcuni dettagli, quindi capirai come abbiamo affrontato la questione della vita dopo la morte. Anni fa, il tema della morte nella nostra zona del mondo era qualcosa che veniva affrontato in modo molto pratico. Spesso tre generazioni vivevano insieme e le persone potevano morire nelle loro case. La morte e il morire quindi non erano nascosti ai bambini. I bambini nel loro cuore si riferiscono già naturalmente alla vita e alla morte. Quando cresciamo in tali circostanze non conosciamo la paura della morte, ma solo la paura della separazione che segue la morte. Da giovani, quando abbiamo vissuto la morte dei nostri nonni, eravamo convinti che le persone vicine tra loro non si potessero separare, nemmeno dalla morte. Questa secondo l'ingenuità della fede di un bambino, altri potrebbero dirlo, nonostante abbiano fede nella loro religione. Non ci sono prove sufficienti, dicono alcuni, eppure una scienza che chiamiamo parapsicologia esiste da 100 anni e ha raccolto prove della vita dopo la morte.

 

Da giovani Jules e io eravamo già interessati al mondo al di là, ma per motivi diversi. Mio marito era attratto dall'aspetto scientifico della ricerca sulla vita dopo la morte mentre io andavo in una direzione religiosa. Oggi siamo convinti che entrambi appartengono all'insieme e bisogna imparare a cooperare tra loro se vogliamo arrivare a una comprensione della vita continua. Come sostenuto dal pioniere americano dell'ITC George Meek, fondatore di Metascience e Continuing Life Research: "Dio e la scienza lavorano insieme! Questo non significa che diventeremo tutti scienziati o teologi. Piuttosto potremmo usare le parole e le scoperte della scienza e della religione, per la nostra ricerca."

All'inizio, la teoria della ricerca sulla vita dopo la morte era sufficiente per mio marito. Ha rifiutato il mio suggerimento di sperimentare con il registratore. Ha ragionato che solo le persone medianiche sono adatte a questo. Alla fine di giugno 1985 ho iniziato da sola le prime registrazioni con il microfono. Dopo cinque giorni ho ricevuto le prime risposte, deboli e in lingue diverse. Ciò che era comprensibile indicava un primo contatto con l'altra parte. A quel tempo chiedevo spesso il consiglio di mio marito. Egli ha suggerito un tentativo di contatto in un luogo tranquillo e remoto all'aperto. Pensava che questo avrebbe eliminato la registrazione accidentale di voci "dal vivo" di persone vicine o di voci trasportate da linee telefoniche, ecc. Un registratore a cassette può occasionalmente captare anche una trasmissione radio. Se la voce è chiara non dovrebbe essere difficile distinguere tra voce trasmittente e voce paranormale. Inoltre, il sospetto di trasmissione radioamatoriale è stato ora messo a tacere dai radioamatori. I quali hanno confermato che la voce paranormale è spesso molto diversa dalla solita voce radioamatoriale. Tutte queste possibilità sono state discusse e analizzate da noi prima che potessi conquistare l'interesse di mio marito. Dopo aver ottenuto risultati positivi all'aperto, abbiamo iniziato a lavorare insieme.
 
Negli ultimi anni i venditori di libri hanno mostrato un rinnovato interesse per quelli sulla vita dopo la morte. Questo ci ha aiutato ad acquisire nuove conoscenze. Anche i resoconti giornalistici delle associazioni per la ricerca vocale in Germania, USA e Italia ci hanno ispirato a rinnovati sforzi. Abbiamo imparato molto dalle lezioni tenute alle riunioni della FGT (organizzazione di Hans O. Koenig) e abbiamo cercato di ricordare che cosa potesse contribuire a una comunicazione più chiara. Le conferenze tenute dal professor Senkowski, dal dott. Determeyer, dalla signora Hildegard Schaefer e da Hans Otto Koenig ci hanno aiutato molto.
 

fischbach

Maggy e Jules Harsch-Fischbach di Lussemburgo, in foto

Non volevamo semplicemente essere tra coloro che hanno avuto un discreto successo, ma avevamo deciso di aiutare ad aprire un po' più le porte dell'altro mondo. Abbiamo incontrato altri che avevano lo stesso interesse, mentre cercavamo di migliorare il nostro metodo di registrazione che era ancora molto primitivo. Durante la partecipazione alle riunioni pubbliche della FGT, il signor e la signora Mackes e il signor e la signora Jakubowski ci hanno pazientemente introdotto alle loro tecniche di registrazione dicendo:
 
"Siamo sempre contenti quando qualcuno di nuovo si interessa e non ci dispiace trasmettere le nostre esperienze. Forse un giorno qualcuno potrà trarne beneficio".
 
Una volta ci fu detto dall'altra parte che questo tipo di gentilezza e questi sforzi sono riconosciuti nel mondo degli spiriti tanto quanto qualsiasi altra buona azione. Sono riconosciuti perché sono atti di amore disinteressato verso gli altri. La signora Margret Mackes è venuta a mancare l'8 aprile 1987 e talvolta mi contatta per telefono. La figlia della signora Jakubowski, Maria, anche lei deceduta, si è manifestata sul nostro schermo televisivo. (Vedere l'immagine a pagina xxx.)
 
Un'irrequietezza inspiegabile ci ha spinto ad andare avanti. Tuttavia, le immagini televisive non sono arrivate subito. Abbiamo iniziato a registrare le voci. Abbiamo utilizzato le esperienze di altri sperimentatori. Alla fine del 1985 abbiamo lavorato in un piccolo gruppo in Lussemburgo e ci siamo incontrati una volta alla settimana per le sessioni di registrazione. A quel tempo le voci che stavamo ricevendo erano molto simili a quelle di molti altri sperimentatori. Alcune erano chiare e facili da capire, altre erano deboli e incomprensibili. Abbiamo letto i rapporti sul pioniere della voce Konstantin Raudive e abbiamo concluso che una personalità come lui non avrebbe perso tempo a cercare di stabilire nuovamente un legame con un altro mondo. Lo abbiamo accolto regolarmente però durante le nostre sessioni sperimentali finché un giorno abbiamo pensato di poter riconoscere la voce profonda di Raudive tra le altre deboli risposte. Poiché era troppo presto per richiedere un contatto effettivo, abbiamo aspettato. Nel frattempo abbiamo seguito le istruzioni tecniche che abbiamo ricevuto sempre più frequentemente all'inizio del 1986 tramite microfono e radio.
 

Altre voci, deboli ma abbastanza comprensibili, hanno insistito affinché aggiungessimo un vecchio televisore "Universum" alla nostra configurazione sperimentale. Questo televisore in bianco e nero era rimasto nella nostra stanza degli esperimenti. Non l'avevamo buttato fuori soltanto perché era un regalo del nonno di mio marito. Il set funzionava ancora quando abbiamo fatto il nostro primo esperimento. Abbiamo seguito tutte le istruzioni, aggiungendo gradualmente due radio, il generatore di campo di Koenig e due lampade ultraviolette negli esperimenti. In questo modo è stato sviluppato l'Euro-Signal Bridge (ESB). L'attrezzatura è stata utilizzata per diversi mesi ma non con i risultati che avremmo ottenuto in seguito. Finalmente nella primavera del 1986 abbiamo ricevuto una voce particolarmente chiara su nastro:

Qui è estate, sempre estate!
 
Questa voce profonda e rimbombante non poteva essere ascoltata dall'altoparlante al momento della registrazione, solo durante la riproduzione. Crediamo fosse la voce di Konstantin Raudive.
 
Da quel momento in poi ci siamo sentiti come se una porta si fosse aperta ad altri mondi. Le comunicazioni si moltiplicarono e la qualità delle voci migliorò notevolmente. Spesso venivano dati i nomi dei nostri nonni defunti, così come i nomi di giovani morti da poco e di cui nel frattempo avevamo incontrato i genitori. A volte abbiamo sentito strani rumori dagli altoparlanti di entrambe le radio e della piccola vecchia TV. Con nostra grande sorpresa abbiamo scoperto che la radio e la TV si sintonizzavano su un'altra impostazione del quadrante. Non ci importava di questa manipolazione invisibile, perché sentivamo che presto sarebbe successo qualcosa di importante. Una voce profonda ha cercato di emergere ad ogni esperimento. A volte abbiamo ricevuto frammenti di parole e rumori che sembravano una sega motorizzata. Altre volte voci sussurrate davano istruzioni per sintonizzare l'Eurosegnale e lasciare in pace i quadranti.
 
È una coincidenza se allo sperimentatore capita di predisporre la lampada giusta, o "accidentalmente" selezionare la giusta regolazione del quadrante provocando un "eco cosmico" con le proprie parole e richieste? A quel tempo era troppo presto per ammettere o rendersi conto che l'altra parte può manipolarci. Oggi, in retrospettiva e dopo molte analisi, dopo aver assistito all'attrezzatura che si auto-accende e si sintonizza, riconosciamo che l'influenza della dimensione spirituale sul nostro mondo fisico è molto maggiore di quanto inizialmente avessimo pensato.
 
Nell'aprile 1986, con l'aiuto dei nostri spiriti soci, si udirono le prime voci provenienti direttamente dagli altoparlanti del televisore. Erano voci intelligibili, sussurrate, voci familiari di parenti defunti e una voce profonda che ormai ci stava diventando molto familiare.
 
Ad ogni esperimento ora accendevamo sia la radio che il piccolo televisore. I contatti sono diventati progressivamente migliori. Le voci ora potevano essere ascoltate anche dall'altoparlante di una delle radio.
 
L'intelligenza dietro la voce profonda si identificava come Konstantin Raudive. Le sessioni dell'ITC si sono ora sviluppate in lezioni regolari tenute dal Dr Raudive. I contatti furono aperti da una voce acuta simile a un computer. Questa voce faceva regolarmente un conto alla rovescia come per stabilizzare le condizioni. Poi il seguito fu il:
 
Contatto per l'Eurosignal Bridge.

 

All'inizio pensavamo che questa entità fosse un tecnico già trapassato e ora voleva dare il suo contributo alla costruzione di un ponte per la comunicazione. Col passare del tempo non abbiamo sentito il suo modo di parlare sintetizzato abbastanza umano da qualificarlo come essere umano. Abbiamo pensato a un essere angelico ma sapevamo che era troppo presto per esserne sicuri. Alcuni accenni indiretti del dottor Raudive hanno confermato la nostra speculazione. Come si è scoperto, era questo essere superiore che stava rendendo possibile il nostro rapido progresso.

Tre giovani che avevano lasciato la Terra non molto tempo fa pervennero. Le loro voci a volte erano ancora deboli ma comprensibili. Hanno chiesto un contatto con i loro genitori e hanno dichiarato la loro disponibilità a collaborare intensamente a questo progetto di costruzione di ponti. Il contatto tra bambini e genitori è stato realizzato. I testimoni di questo straordinario scambio sono sembrati peculiari quando questi giovani, estranei a mio marito e me stessa, hanno parlato della loro nuova vita. Hanno descritto incidenti e fatti della loro vita terrestre per fornire una prova della loro identità. Hanno confortato le loro madri, hanno detto loro che si sentivano bene e hanno parlato dei loro compiti futuri.
 
A volte ci siamo sentiti come se il cielo stesso si stesse chinando verso di noi per tenere per mano coloro che soffrivano. Ma ogni volta che le lacrime venivano asciugate, ci si aspettava qualcosa in cambio. I bambini si aspettavano che i loro genitori rendessero testimonianza di ciò che avevano udito e lo trasmettessero ad altri. Solo in seguito ci siamo resi conto che questo tipo di cooperazione serviva allo scopo di allargare l'area di contatto.
 

Alcuni di noi pensavano che la comunicazione tra i genitori e i loro figli morti fosse lo scopo finale della Transcomunicazione. Questo non è il caso! Può essere difficile dirlo a coloro che sono direttamente coinvolti, ma collegare i genitori con i loro figli nel mondo dello spirito è solo un aspetto parziale di ITC. Il dolore della separazione fa parte del nostro processo di apprendimento. Questo non vuol dire che dovrebbe durare per sempre. L'esperienza di riunire genitori e figli è stata la nostra fase iniziale. Abbiamo dovuto passare ad altre fasi. Spero che gli sviluppi futuri abbiano spazio per le stazioni ITC che si dedicano esclusivamente alla chiara comunicazione a due vie tra i genitori e i loro figli defunti. L'approvazione da parte di esseri superiori a tale comunicazione, crediamo, richieda di non coinvolgere motivi di profitto e incassi sulla sofferenza altrui. 

Anche l'assistenza medica è stata menzionata nelle nostre sessioni come applicazione dell'ITC. Sono state fornite molte prove che le energie dell'altra parte potessero essere di grande beneficio per noi. Torneremo su questo più tardi. Per il momento lasciatemi dire che se vogliamo aiutare gli altri tramite ITC, lo si faccia non solo per le persone che hanno perso i parenti ma anche per coloro che hanno sofferto di una lunga malattia, per i soli, per il nostro ambiente sofferente, per il benessere di tutte le specie nel mondo, e soprattutto per eliminare l'ignoranza, in modo che il sentiero verso la Luce diventi l'obiettivo più alto.
Quando abbiamo deciso noi stessi di intraprendere questo percorso, ci sono state fornite maggiori informazioni sulle altre dimensioni, ma anche compiti più grandi. All'inizio ci siamo rivolti a Hans O. Koenig e sua moglie. Eravamo convinti che nessun altro potesse darci il vantaggio di così tanta esperienza. Nella primavera del 1986 i Koenigs e la signora Thoelke hanno partecipato ai diversi esperimenti in Lussemburgo. La coppia Koenig ci ha invitato nell'estate del 1986. Siamo stati felici di mostrare loro le nostre voci radiofoniche dirette molto migliorate. Oggi mi rendo conto che queste manifestazioni sono state un po' troppo anche per gli addetti ai lavori. Non potevano credere che avessimo ottenuto risultati così buoni legittimamente, in un periodo di tempo così breve. Non potevamo nascondere le voci e speravamo che altri sperimentatori avrebbero avuto risultati simili. Era giunto il momento di farlo sapere ad altri ricercatori e non vedendoci come un'eccezione. Dopo tutto, gli Haertings di Darmstadt non avevano voci simili?
 
Inizialmente, i nostri esperimenti ESB non hanno avuto successo in pubblico. Solo durante il quarto tentativo l'altra parte è entrata in contatto. Alle volte abbiamo avuto l'impressione che non sempre sapessero quali condizioni fossero necessarie per una buona trasmissione e che cosa non fosse importante. La loro risposta alla nostra richiesta è stata principalmente:

 

La comunicazione dipende da tante cose!

 
Durante l'estate del 1986 i Koenigs annullarono ogni ulteriore collaborazione dell'ITC con noi perché avevamo fondato la nostra organizzazione in Lussemburgo. È un peccato perché il signor Koenig è un uomo tecnicamente talentuoso che potrebbe dare un contributo prezioso ai futuri sforzi unificati dell'ITC. Il suo lavoro di ricerca è senza dubbio encomiabile. Ci siamo basati sui suoi risultati e stiamo usando il suo generatore di campo per il nostro lavoro. Devo dirlo oggi poiché una futura unità in ITC richiede rispetto per il lavoro di un altro ricercatore.
 
La cooperazione tra gruppi e organizzazioni sembra essere molto importante. Ciò non è facile perché la natura stessa degli sperimentatori più ambiziosi e di successo - una natura di indipendenza - spesso rende difficile la cooperazione. Tuttavia, continuiamo a provare. Lo scopo di ITC non è quello di esercitare potere sulle persone, ma di informare e riferire esattamente come è successo, in modo che tutti possano decidere da soli. Personalmente considero la funzione di presidente essenziale solo per ragioni organizzative. Quando queste funzioni sono svolte con modestia, tolleranza e rispetto dell'opinione di ogni membro, non dovrebbe svilupparsi alcuna rivalità.
 
Abbiamo ricevuto il più grande aiuto dal dottor Ernst Senkowski. Il suo lavoro positivo nel campo dell'ITC, il suo modo instancabile di rispondere a domanda dopo domanda, lo rende prezioso per la ricerca ITC. Tuttavia, nonostante la sua grande conoscenza, è sempre pronto a imparare da sé stesso e da tutti quelli che incontra. Questo ci ha profondamente impressionato sin dall'inizio. Il professor Senkowski seleziona e analizza attentamente i numerosi rapporti che gli trasmettiamo per iscritto o per telefono. Ci rende il mondo etereo più comprensibile. Mio marito ed io siamo ben consapevoli che senza l'assistenza scientifica e morale del professor Senkowski non avremmo potuto assimilarne gran parte. Nel maggio 1986 Konstantin Raudive ci disse:
 
Il professor Senkowski è di grande aiuto, un uomo intelligente!
 
Quant'è vero! A quel tempo conoscevamo solo il professor Senkowski dalle sue lezioni e non sapevamo che si sarebbe sviluppata una cooperazione tra di noi. È importante menzionare i contributi della signora Adelheid Senkowski che attraverso la sua attività di base ha sostenuto questa cooperazione. Il gruppo di spiriti Timestream ("Zeitstrom") ha apprezzato la sua presenza alle sessioni come segue:
 
Lo stato d'animo dei presenti ai nostri contatti è importante quanto la loro conoscenza scientifica. Saremo lieti se la signora Adelheid Senkowski sarà presente a questi esperimenti. La sua attività è importante per noi quanto quella di suo marito.

 

Alla fine di agosto 1986, con l'aiuto dell'Eurosignal Bridge, prese forma un nuovo assetto ITC a due vie chiamato GA1. Mentre i contatti ESB raramente consentivano la conversazione bidirezionale, la nuova apparecchiatura GA1 ci ha finalmente offerto questa opportunità. Uno dei giovani del gruppo Timestream ha compiuto sforzi speciali per ottenere questo risultato. Il primo tentativo riuscito è avvenuto una sera mentre io e mio marito stavamo ascoltando la musica con la piccola radiosveglia. Volevamo impostare l'allarme quando inaspettatamente la musica si interruppe e si sentì un suono impetuoso. Ci guardammo sorpresi. All'improvviso ci fu un clic seguito da una voce profonda:

Questo è Konstantin Raudive, presto funzionerà ovunque!
 
Eravamo totalmente impreparati per questo e siamo rimasti svegli a lungo. La voce rifletteva gioia, sorpresa e soddisfazione per la sua riuscita. Se non avesse dato il suo nome, avremmo supposto che qualcuno parlasse attraverso una trasmissione radio terrestre. Mio marito mi ha avvertito di non parlare su questo a persone che non potessero capire cosa stavamo facendo. Ebbe ragione questa volta e molte volte in seguito.
 
Nella sessione sperimentale GA1 che è seguita, un giovane del Timestream ci ha accolti, ma abbiamo avuto problemi a sentirlo chiaramente. Quando abbiamo posto una domanda su Dio, l'oratore è stato improvvisamente interrotto dalla voce brillante simile a un computer che introduce regolarmente ai contatti ESB. Si è sviluppata la seguente interessante conversazione:

 

Per favore, rivolgiti a me con questa domanda su Dio.

 
"Tu chi sei?" Ho chiesto all'entità. La risposta è arrivata:
 
Siamo ciò che siamo. È difficile da spiegarti, ma io non sono un essere energetico, non sono un essere inconsistente, non sono mai stato umano, né animale e mai mi sono incarnato... nemmeno sono Dio! Gli umani commettono l'errore di immaginare Dio come una singola persona. Conosci l'immagine di due bambini che camminano su un ponte e dietro a loro c'è un essere che li protegge. Questo è quello che sono per te, ma senza le ali. Se insisti a darmi un nome, chiamami tecnico (2). Mi hai già confuso con un tecnico umano all'inizio dei nostri contatti ESB. Sì, sono un tecnico ma in un modo diverso da come immagini.
 
L'entità ha notato che eravamo entusiasti. È eccezionalmente cordiale, disponibile e di buon umore:
 
Proprio come con la fata buona fai tre domande libere. Pensa bene prima di chiedere! Alcune cose possono dipendere dalla tua domanda. Chiedi ora e non aspettare troppo a lungo, il livello di energia presto si abbasserà.
 
Domanda 1: Cosa dimenticano di menzionare gli scrittori umani sui cambiamenti nella Bibbia? Quale parte fu decisiva per la convinzione dell'esistenza di un mondo spirituale?
Risposta: Gli umani creano la loro fede. Il libro dei libri è stato scritto per i costumi delle persone nomadi vissute allora. Il libro può essere considerato una guida per promuovere l'evoluzione dell'umanità. Contiene indicazioni generalmente ancora valide nel tuo tempo.

In un dialogo successivo l'entità ha sottolineato di non dimenticare che molte persone si affidano a tali scritture e che ogni religione può servire come aiuto o supporto nella ricerca di valori spirituali. Una persona che non appartiene ad alcuna religione organizzata o che rappresenta un'altra ideologia può trovare la strada giusta verso la Luce così come la persona orientata alla religione.

Domanda 2: Puoi dirmi se ci sono molti piani nel tuo mondo spirituale?
Risposta: Ci sono molti piani sotto di me e molti piani sopra di me. Tutti questi sono nuovamente separati in altri piani.
 
Per visualizzare meglio questi piani, Timestream ha fatto riferimento alla rappresentazione nella corrispondenza incrociata di Frederic Myers. Solo più tardi ho appreso che il gruppo Timestream apparteneva al terzo livello umano secondo Myers, altrimenti chiamato piano astrale medio.
 
Domanda 3: Quanto è importante la preghiera durante la sperimentazione?
Risposta: La preghiera diventa importante quando è spontanea. Solo allora può innescare un tipo speciale di vibrazione che ci aiuta a intercedere. Le persone che non pregano mai non si sforzino di farlo. Non sarebbe benefico.
 
Qualche tempo dopo il Tecnico ci avrebbe detto:
Le preghiere non hanno bisogno di essere pronunciate. Anche sorridere a un bambino, accarezzare un cane, essere felice del colore di un fiore sono preghiere. 

  

Questa sessione è stata seguita da molte altre nei mesi seguenti. Inizialmente si svolgevano da una a tre volte alla settimana; più tardi, su base giornaliera. Il tecnico ha guidato il procedimento e ha vigilato su ogni tentativo di contatto. Quando gli esseri umani di Timestream non sono riusciti a costruire abbastanza energie di contatto, è intervenuto e ha aiutato. Questi esseri sembravano subordinarsi a questa entità senza sacrificare il loro libero arbitrio. Chi non voleva avere a che fare con il Tecnico si comportava come se non esistesse. Lo stesso sembra essere vero nella sua relazione con il mondo fisico. Anche quelli che non hanno bisogno di lui vengono ignorati da lui. Quando è stato soddisfatto dei nostri sforzi per espandere l'ITC ha stabilito un contatto con parenti e amici del passato per sorprenderci. Abbiamo dialogato con i nostri ex nonni, con parenti e conoscenti, anche con chi ci era estraneo ma che conosceva persone della nostra cerchia di amici. Si sono annunciate una trentina di voci maschili e femminili. Alcune le abbiamo riconosciute per le loro caratteristiche vocali. Altre hanno trovato difficile adattare le vibrazioni del loro pensiero all'apparecchiatura.

Le persone che si erano occupate di fenomeni paranormali lo trovavano più facile di altre. Col tempo ci siamo resi conto che non era possibile stabilire un contatto con tutti coloro che erano morti. Molti vivono in piani di coscienza che non possono essere raggiunti dal nostro gruppo. I mondi dello spirito sembrano estendersi in dimensioni che vanno oltre la nostra capacità di comprensione.
 
Altre stazioni ITC potrebbero riuscire in tali sforzi. ESB e GA1 dovrebbero essere la prova che ne vale la pena! Dopo un periodo di esperienze positive, spensierate e tanta gioia per alcuni rari contatti, il tecnico ci ha detto su GA1:
 
ITC si diffonderà in tutto il mondo. Lo sviluppo potrebbe non essere più interrotto. Il tuo compito sarà informare tutti coloro che sono interessati ai circoli di sperimentatori e ricercatori. Ti sosterrò con le mie possibilità. Non sono un essere onnipotente ma ho a mia disposizione capacità assai maggiori di un essere umano. Ricorda, non sono infallibile e sto ancora imparando. Sono assegnato al pianeta Terra. Sarà una strada lunga e dolorosa per te, piena di cardi. Le persone ti accompagneranno in questa strada per aiutarti. Alcuni verranno con te fino alla fine, altri soltanto per una parte del percorso. Chi ti lascia sarà sostituito da altri. Non sarai mai sola. Grandi personalità garantiranno con il loro nome e la loro conoscenza ciò che hanno sperimentato stabilendo nuove teorie e pubblicando nuove conoscenze.
 
Pochi mesi in seguito il gruppo Timestream ci ha consigliato di utilizzare un altro ricevitore radio e di aggiungere due diodi. Ci è stato chiesto di far costruire un piccolo "traduttore di frequenza". Con l'aiuto di questo dispositivo i nostri partner di comunicazione ascolterebbero molto meglio.
 

La comunicazione su GA1 era davvero molto più chiara di ESB. Le abbiamo usate entrambe. Durante gli esperimenti ESB uno di noi sintonizzava la radio mentre l'altro continuava la comunicazione. Gli esperimenti GA1 sono stati costruiti da entrambi gli sperimentatori mentre la conversazione è stata portata avanti da uno solo. Molte sessioni con GA1 non potevano essere registrate ma soltanto annotate. Per molto tempo non abbiamo capito il motivo ma semplicemente avevamo accettato di attraversare i confini dimensionali e quindi eravamo preparati alle condizioni impreviste.

Tecnicoci ha fornito consigli tecnici, ha parlato dell'importanza delle linee guida spirituali per gli esseri umani e ha trasmesso informazioni scientifiche. Ci ha detto che stava usando la psiche dello sperimentatore per questi contatti, ma il contributo medianico era notevolmente basso. Secondo il Tecnico, in ITC un quinto della psiche di uno sperimentatore può penetrare mentre i quattro quinti provengono esclusivamente dallo spirito. Quando si utilizza un medium, sono penetrabili fino a quattro quinti della sua psiche.
 
Tecnico: Quando parlo con voi, adotto alcune caratteristiche di entrambi, per "trasferirmi" a voi. Non essendo umano, una piccola parte di me deve adottare caratteristiche umane. Altrimenti non mi capiresti. I contatti vengono realizzati da entrambi come esseri duali. Una mia parte energetica si forma con il tuo collegamento.
I nostri partner di comunicazione hanno accolto con favore la nostra iniziativa nel diffondere notizie di avvenimenti recenti. A volte davano suggerimenti loro stessi. Hanno chiesto la nostra collaborazione con persone medianiche come la signora Wilske, autrice del libro Informed by Star Beings, Hans Peter Paulussen, medium in trance, le cui dichiarazioni sono spesso confermate dal gruppo Timestream; Jean MOHNEN, i cui messaggi ci sono stati di grande utilità in diverse occasioni, così come lo scambio di esperienze con Manfred Boden. Il Tecnico ha detto questo sul signor Boden:
 
Boden è un canale per altri esseri con i quali non abbiamo alcuna connessione.

 

Secondo il Tecnico ci sono dimensioni che non sono accessibili ad alcun essere spirituale oltreché a uno spirito umano in evoluzione.

I contatti ESB sono serviti a diffondere il fenomeno della voce in molti circoli interessati. Le persone che sentivano di essere state personalmente indirizzate sono state invitate dal Timestream a partecipare in una sessione. Abbiamo accolto molti nel nostro appartamento in modo che potessero viverla personalmente. Abbiamo chiesto il consiglio di scienziati esperti e ricercatori ITC. Alcuni eventi erano al di là della nostra comprensione. In quei giorni movimentati eravamo molto grati per l'aiuto dei nostri collaboratori sulla terra.
 
Prima della fine dell'anno 1986 il primo esperimento video fu annunciato da Timestream. Il processo era diverso dal metodo Klaus Schreiber / Martin Wenzel. Le istruzioni esatte sono state fornite tramite ESB dal Tecnico. Secondo il Timestream, per il momento avevano ancora bisogno delle capacità psichiche di uno dei nostri colleghi. Solo nel gennaio 1988 fummo informati che la psiche umana non era più necessaria per futuri esperimenti. Nel frattempo, nel 1987 seguirono due o più esperimenti video.
 
In diverse sessioni GA1 il Tecnico ha chiarito quanto fosse difficile soltanto entrare in contatto. Molti esseri che sono entrati nel quarto piano, o piano astrale superiore, non sono più interessati a contattare alcuno sulla Terra. Gli esseri superiori hanno sentimenti ma sono diversi e non sono più paragonabili ai sentimenti umani.
 
Le sessioni GA1 in pubblico vengono rifiutate con la seguente spiegazione:
Gli esperimenti GA1 sono contatti diretti con altre dimensioni. Ciò significa che quando mi parli in questo modo si aprono possibilità inaspettate. Ti consiglio di far partecipare alle sessioni GA1 solo persone mature e stabili. Le persone con i loro pensieri mettono in moto le forze inconsapevolmente nelle nostre dimensioni. Quando si utilizza GA1 in pubblico, si rischia di non ottenere alcun contatto se sono presenti dei miscredenti o se le nostre risposte possono essere insoddisfacenti per gli ascoltatori.
 
Questo mi ricordò un contatto GA1 con un ex amico della nostra famiglia. Riconobbi il signore dalla sua voce e rimasi sopraffatta. Ho esitato e ho detto: "Non riesco a credere che ti sei messo in contatto con noi". A questo punto il contatto si è interrotto. In altre occasioni avvenivano contatti quando li desideravamo con forza.
 
Dal gennaio 1988 questo accade più raramente. Le sessioni vocali e video individuali vengono annunciate in anticipo. La nostra volontà e i nostri desideri non sono più un fattore determinante. Riguardo ai contatti GA1 e all'importante ruolo che la mente umana gioca in essi, il Tecnico ha detto:
 

Le decisioni che tu e gli altri partecipanti prendete su questo sistema innesca molte possibilità in molti mondi. Non effettuare registrazioni su nastro in GA1 tranne quando te lo consiglio e posso proteggerti da inconvenienti. Se segui il mio consiglio, non corri il rischio di trovarti in un mondo parallelo la mattina seguente. Questo pericolo non esiste quando si utilizza ESB poiché non è un sistema di contatto diretto e quindi è più adatto per la dimensione terrestre.

 
Molto di ciò che ha detto il Tecnico ha messo a dura prova la nostra comprensione umana, ma col tempo siamo stati disposti e in grado di accettarlo. Come è stato spesso detto, il nostro mondo è fatto di vibrazioni. È quindi immaginabile che le vibrazioni del pensiero diventino realtà in altri mondi formando schemi solidi. L'influenza della mente sulla materia è stata sottolineata nell'esperimento Kulagina in Russia. La nostra comunicazione con Swejen Salter, che afferma di essere venuta da un mondo parallelo, solleva nuove domande. I lettori delle nostre newsletter sono stati ben informati su questa scienziata che ci ha contattato dal mondo degli spiriti. Né Jules né io eravamo immediatamente disposti ad accettare l'esistenza di un essere umano che non ha mai vissuto sulla Terra. Potrebbe essersi materializzata dalla nostra immaginazione o dal subconscio. La sua reazione a quei pensieri è stata la seguente:
 
Se pensi che ci siamo sviluppati dal tuo subconscio e che potremmo vivere secondo il pensiero umano, non dimenticare che stai vivendo ora a causa dei nostri pensieri. Senza di noi, senza i piani spirituali dell'esistenza, non saresti vivo!
 
Alcune delle affermazioni non hanno spiegazione. Le persone possono esprimere le loro opinioni al riguardo e noi possiamo accettare tutto ciò che sembra logico.
 
L'altra parte presta particolare attenzione agli animali poiché non sono padroni del proprio destino e le loro condizioni di vita sono spesso imposte loro dall'uomo.

 

Durante l'estate del 1987 sempre più persone si interessarono a ciò che stava facendo CETL. Molte persone volevano partecipare agli esperimenti. Le voci radio "dirette" sono state considerate un nuovo passo nello sviluppo dell'ITC da molti sperimentatori. Il tecnico ha spiegato che un aumento dei partecipanti aumenterebbe anche il bisogno di più energia. Abbiamo accolto con favore la nostra collaborazione con alcuni colleghi, una collaborazione che ha affermato ha rafforzato il campo energetico. Solo più avanti abbiamo capito quel che intendeva da quanto segue: 

quando le menti e i pensieri di certe persone sono allineate tra loro, gli esseri superiori possono utilizzare queste vibrazioni per migliorare i contatti vocali. La comunicazione con ESB e GA1 è stata costruita dai settori energetici di quattro persone. Due di loro si separarono dalla CETL nell'ottobre 1987 ma continuarono ad interessarsi all'ITC.

  
Nel 1987 abbiamo sperimentato i tentativi di un gruppo di spiriti negativi di sopprimere la transcomunicazione. Non sarebbe giusto tacere su questo o minimizzarlo. Ogni sperimentatore sia consapevole dei pericoli a cui è esposto. È importante non sopprimere la paura ma imparare a superarla. La paura è sempre una cattiva alleata. Pensare che non si incontrerebbe mai un'entità negativa è come aspettarsi di incontrare solo persone perfette in questa vita. Un'entità negativa non è necessariamente un'entità di basso spirito. Ogni essere umano sulla Terra o nello spirito a volte può diventare negativo a causa delle proprie inadeguatezze; fa parte del processo di apprendimento. La negatività di una persona sulla Terra può rimanere nascosta mentre la negatività nello spirito, proprio come i pensieri positivi, può manifestarsi come energia. Non tutti coloro che sono passati avanti concordano con le nostre opinioni sulla cooperazione e l'unità. Alcuni di loro detestano l'amicizia e l'unità tra gli uomini per una ragione speciale. A loro non piace la Luce.
 
La nostra migliore protezione immediata contro i disturbi negativi è l'atteggiamento unificato del nostro gruppo, non importa quanti o quanti pochi. Se c'è fiducia reciproca su un obiettivo comune, diventiamo l'energia positiva. La negatività non può prevalere contro di noi. Credo che gli esseri superiori permettano il male in questo mondo come motivazione facendo riunire persone che se ne libereranno.
 
Quando siamo venuti a conoscenza di disturbi negativi nell'autunno del 1987 abbiamo interrotto i nostri esperimenti. Non solo le forze negative ci hanno spinto a fare questo passo. Eravamo alla fine delle nostre forze e avevamo bisogno di una pausa. Dopo aver messo a disposizione il nostro appartamento per molte persone interessate ad indagare su tutto il materiale ITC, dopo aver organizzato incontri pubblici la sera, non stavamo riposando quando tornavamo a casa da un lavoro a tempo pieno. Centinaia di domande scritte per il Tecnico sono state ammucchiate su di noi e ogni richiesta accresceva il senso di responsabilità. Il telefono non ha mai smesso di squillare. Ora molti chiamanti volevano risposte immediate come se la loro vita dipendesse da questo. Abbiamo installato un servizio di risposta. Alcune persone sono state infastidite quando hanno scoperto che andavamo a lavorare durante il giorno e dovevano tralasciare messaggi.

 

Sapevamo di non poter continuare così e sentivamo che la nostra vita privata era minacciata. Ogni sperimentatore vocale esperto conosce gli effetti negativi della stanchezza fisica sui contatti. Il riposo e il relax delle settimane successive ci hanno dato l'opportunità di pensare all'importanza di ITC. Come potevamo rendere l'ITC accessibile a quante più persone possibili senza logorarci?

 
Molti dei nostri amici e colleghi ci hanno dato la risposta. Sempre più membri del CETL erano pronti ad aiutare, a prendere la propria iniziativa e non avevano bisogno di dimostrazioni come prova. Alla fine di novembre abbiamo trovato un testo nel nostro computer. Era archiviato nella memoria con il nome di "Burton". Il testo ci stava avvisando di un nuovo tentativo di contatto. Il messaggio è stato firmato Richard Francis Burton. Successivamente abbiamo ricevuto altri messaggi dal computer. Alcuni sono stati inseriti mentre eravamo usciti dall'appartamento. Per motivi di sicurezza mi ero assicurata che il computer fosse spento ogni volta che ce ne andavamo. Tuttavia, al ritorno il computer era trovato già acceso. Era impossibile che qualcuno potesse essere entrato nell'appartamento durante la nostra assenza.
 
Nel dicembre 1987 abbiamo avuto un contatto vocale solo attraverso una vecchia radio. Nient'altro è stato utilizzato. Si annunciò un uomo con una voce familiare e ben nota: Friedrich Juergenson. È difficile ricordare contemporaneamente le parole, scriverle e concentrarsi sul dialogo senza perdere le sottili sfumature della voce e del carattere del discorso. Anche prima che ci desse il suo nome lo abbiamo riconosciuto. Volevamo evitare di fare domande di natura personale, eppure ha parlato di ciò che avevamo in mente. Non posso dare l'intera conversazione ma ripeterò solo una breve sezione. F. Juergenson dopo il saluto:
 
Toccava a me informarti che questo ponte è di nuovo aperto. Tutto è stato assicurato bene. Non devi preoccuparti. Non ci sono pericoli da forze negative. Il ponte su cui abbiamo costruito il nuovo collegamento di comunicazione si chiamerà "Burton Bridge".
 
Nel dialogo che seguì, F. Juergenson, il dottor Raudive e il Tecnico hanno cercato di ripristinare la nostra fiducia. Hanno parlato di pericoli, sforzi e privazioni durante le prime fasi che sono inevitabili. Ci hanno detto che gli esseri di terzo livello non possono evitare interruzioni negative finché non raggiungono il quarto livello. Hanno parlato dell'importanza dell'ITC e della disponibilità delle persone sulla Terra a sostenerlo.
 
Qualche punto in più dovrebbe essere fatto sulla personalità del Tecnico. Una volta disse che apparteneva a un gruppo di esseri superiori e che è guidato da esseri che sono ancora più progrediti di lui. In qualità di "guardiano tra il tempo e l'eternità", come si descrive, cerca di rendere giustizia al compito che gli è stato affidato e continua a imparare.

 

Sono assegnato al pianeta Terra.

 
Lo ha detto in un'occasione, implicando l'incarico di controllare l'evoluzione di tutte le forme di vita sulla Terra. Il Tecnico non è esente da errori ma i suoi errori si basano sulla fiducia che ripone nelle capacità degli esseri umani. Non si tratta di sopravvalutare gli esseri umani, ma di lasciare che usino la loro volontà e il loro giudizio. In un caso in cui avevamo perso la fiducia in un altro essere umano, il tecnico ha detto:
 
Per favore aspetta, tu non sai ancora come si svilupperà questa persona.  
Guida tutti i contatti che stabiliamo ma lasciando i dialoghi agli spiriti umani. Poiché a un essere sovrumano, i sentimenti umani gli sono estranei.
 
(Immagine tentata su cerchia di amici. Molti esseri formano un cerchio, si fondono l'uno nell'altro formando un'unica luce).
 
Abbiamo visto l'immagine come simbolica. Nel suo significato: quando le persone possono unificarsi spiritualmente, si avvicinano alla Luce.
 
I contatti furono migliorati quell'anno dall'altra parte. I cambiamenti furono a nostro vantaggio. La psiche umana dei partecipanti non può più influenzare il materiale trasmesso. È difficile stabilire fino a che punto le trasmissioni siano suscettibili ai pensieri e ai desideri degli sperimentatori. Gran parte del materiale non è come lo vogliamo e la maggior parte dei messaggi non corrisponde ai nostri concetti né alla nostra comprensione.
 
Dal gennaio 1988 in poi, un ex scienziata di nome Swejen Salter si annunciò regolarmente. Attualmente è il leader umano del gruppo Timestream. Lei e il suo compagno Richard Francis Burton ci stanno preparando per compiti futuri in ITC. Ha applicato la sua conoscenza nella comunicazione inter-area e ha migliorato la nostra comunicazione. La sua comprensione la rende un'insegnante ideale e la sua modestia fa emergere la benevolenza degli esseri elevati verso l'ITC.
 
Oltre a Swejen Salter, molti altri esseri disincarnati ci parlarono nel 1988. Si erano tutti uniti al Timestream dall'altra parte. Konstantin Raudive subentra di tanto in tanto. La nostra comunicazione è in un costante processo di cambiamento. Il 1 ° ottobre 1989, il dottor Raudive ha stimolato le nostre menti con il suo discorso filosofico e il Tecnico ha parlato di linee guida spirituali, e il giorno successivo Swejen Salter ha avuto un messaggio scientifico per il professor Senkowski in preparazione per una nuova fase di lavoro. La signora Salter attende più o meno il permesso degli esseri superiori di trasmettere la sua conoscenza delle apparecchiature ITC all'uomo sulla Terra. Gli esseri superiori a loro volta aspettano quelle dell'uomo sulla Terra...

 

Nel febbraio 1988 i nostri esperimenti audio / video divennero particolarmente chiari. La presenza di George Meek e del professor Senkowski sembrava influenzare favorevolmente i contatti. Abbiamo avuto esperienze simili quando siamo stati visitati da coloro che hanno fortemente sostenuto un'organizzazione mondiale ITC, come il dott. Determeyer, il dott. Brune e il dott. Locher. I risultati degli esperimenti erano migliori in presenza delle persone qui indicate.

 
SWEF1 (una delle più grandi stazioni radio e TV di proprietà statale in Germania) nel maggio 1988 ha condotto un programma sulla ITC. Il programma era ben strutturato e ha impressionato il pubblico grazie all'obiettività dei commenti. Lo spettacolo è stato prodotto su iniziativa del dottor Senkowski e del giornalista R. Eichelbeck.
 
 
Nel luglio 1988 abbiamo rilasciato informazioni alla stazione radio Lussemburgo su richiesta di Timestream. Il moderatore dello spettacolo Incredibile Stories, è stato molto attento alla nostra richiesta di non essere intervistato e ha menzionato solo il nome del nostro circolo di ricerca. La star dello spettacolo doveva essere l'ITC, non i destinatari del fenomeno. Il professor Senkowski ha fornito i commenti. Ha il dono speciale di essere preciso, obiettivo eppure parla come una persona che si tiene a una certa distanza dall'argomento. Il suo lavoro è inestimabile per Timestream e per noi stessi. Se un messaggio non è chiaramente compreso, l'oratore dall'altra parte suggerisce di parlare con il dottor Senkowski. Le sue spiegazioni hanno chiarito molte questioni.
 
Il 4 settembre 1988 abbiamo ricevuto il teologo francese padre Francois Brune e due giornalisti francesi, il signor Didier Yaich e Philippe De Kerguen. Nel 1989 abbiamo assistito ai molti sforzi positivi per informare il pubblico sull'ITC da parte di amici, aiutanti e colleghi, nonché giornalisti interessati. I responsabili sono stati supportati il più possibile da contatti radio, computer e telefonici dal Tecnico, Swejen Salter, Konstantin Raudive e Margret Mackes.
 
Il nostro ponte di comunicazione è costantemente soggetto a modifiche. Per questo motivo al momento non possiamo darvi schemi delle nostre apparecchiature. Non esiste uno schema del Burton Bridge. Potremmo parlarvi di "interconnessioni selvagge di apparecchiature", come il dottor Senkowski chiama di tanto in tanto la nostra configurazione. Sfortunatamente, non esistono schemi o diagrammi precisi della nostra configurazione delle apparecchiature. Un giorno verranno realizzate nuove attrezzature migliorate, ma non senza gli sforzi di persone volenterose.
 
Nei dialoghi con il Tecnico e Swejen Salter abbiamo chiesto consulenza tecnica e considerazione della buona volontà di molti ricercatori. La risposta è stata:

 

Dai un'occhiata all'ex sistema Spiricom di George Meek (all'epoca direttore della Metascience Foundation). Prova a sperimentare con una miscela di frequenze. Non dimenticare l'uso della luce ultravioletta, è particolarmente importante. Questo sistema funzionerà solo quando sarà stata raggiunta un'unità spirituale tra i ricercatori.

Interrompiamo i contatti radio e usiamo il telefono o la TV per messaggi importanti. Al momento, il modo più sicuro per esperimenti video e audio è il vecchio televisore. In futuro più persone si preoccuperanno di migliorare l'ITC. Alcuni scienziati potrebbero dare utili contributi. Le persone tecnicamente dotate potrebbero usare le loro capacità se riesci a risvegliare il loro interesse.

 

Mi piace aggiungerlo qui, ci fu anche detto che non solo la conoscenza degli scienziati è importante ma la buona volontà di molti altri ricercatori e in particolare il loro atteggiamento positivo. La conoscenza non basta se non c'è l'atteggiamento interiore e, al contrario, la buona volontà è impotente se manca la consulenza scientifica. Swejen Salter ha detto:

Dovrai renderti conto che i tuoi metodi di ricerca sono obsoleti. Il pubblico interessato non può aspettarsi che tutti i ricercatori facciano ciò che fa Hans O. Koenig: nel viaggiare con le sue apparecchiature per dimostrare i contatti vocali. Gli esperimenti dovrebbero essere condotti in laboratori o istituti.
 
All'inizio di settembre 1988 il Tecnico in uno dei suoi dialoghi ha suddiviso tutte le nostre esperienze in tre fasi.
 
Nella Fase Uno, abbiamo usato la psiche di quattro persone per costruire un ponte di comunicazione tra il nostro mondo e il tuo. Le quattro persone nel frattempo si sono separate, il che non è stato dannoso per la comunicazione. La fase due è servita come prova che possiamo stabilire contatti senza l'aiuto della psiche umana e che non possono essere fermati di fronte alle difficoltà. Questa fase sta ora volgendo al termine. Dovremo interrompere i contatti vocali in questo modo, poiché le energie si stanno lentamente esaurendo.
 
Alla domanda sul tipo di energia attualmente utilizzata dal Timestream, Swejen Salter ha risposto:
 
Lavoriamo con l'energia orgonica. Chiedi al dottor Senkowski, può darti una spiegazione. Usiamo anche "energie di riposo", ma queste sono pure energie positive prive di influenze umane.
 
Tecnico: Nel frattempo ci stiamo avvicinando alla Fase Tre. La capacità di un nuovo sistema per funzionare correttamente e il suo ulteriore sviluppo dipendono dall'umanità. Deve essere raggiunta l'unità tra i ricercatori.

 

Cosa ci si aspetta da noi?

Potresti chiederti: "Cosa posso fare? Cosa ci si aspetta da me?"

 

Ci siamo spesso posti la stessa domanda e siamo giunti alla conclusione che ognuno di noi dovrebbe fare ciò che nel nostro essere interiore riteniamo sia buono e giusto. Col tempo ciascuno di noi riconoscerà il nostro compito. Potrebbe essere nient'altro che una semplice consapevolezza delle informazioni e all'inizio potremmo non agire in base a ciò. Col tempo acquisiamo fiducia.

 
Noi della CETL abbiamo riflettuto a lungo sul significato delle nostre esperienze e per un po' abbiamo cercato disperatamente prove finché non abbiamo capito che non potevamo provare alcunché. Perché non ci sono spiegazioni logiche. Le entità che si rivolgono a noi attraverso il nostro equipaggiamento si identificano come passate nel mondo degli spiriti. Lo accettiamo a meno che qualcuno non possa provare il contrario. Fino ad oggi nessuno ha trovato un'altra spiegazione accettabile. Tutti gli argomenti contrari sono principalmente il risultato di paura, frustrazione, ignoranza o gelosia. Ultimamente abbiamo osservato che gli oppositori di ITC hanno difficoltà a trovare una spiegazione plausibile. Man mano che i contatti tra le dimensioni migliorano, le loro argomentazioni a favore dell'inganno e della manipolazione diventano più deboli. Mentre le persone negative stanno cercando modi per smascherare una frode inesistente, l'altra parte trova nuovi modi e nuovi "miracoli" di trasmissione.
 
Quando ci chiediamo dove porterebbe tutto questo, iniziamo a vedere che questi conflitti non sono innescati da mani umane. Se i nostri contatti dipendessero da noi stessi, avremmo rinunciato molto tempo fa. Il fatto che abbiamo a che fare con personalità abili di un'altra dimensione può essere visto meglio quando vengono superati i limiti delle possibilità umane. Osservate coloro che sono chiamati dall'altra parte e i loro morbosi avversari che vogliono mettere a tacere tutto, e dobbiamo chiederci, quali poteri stiamo servendo? Forse non siamo sufficientemente consapevoli che tifosi oltre che avversari danno forza a energie sconosciute. Per questi motivi è estremamente importante esaminare tutti i nostri pensieri, parole e azioni ed essere sicuri che provengano da un cuore puro.
 
Faremmo bene a chiudere i nostri ranghi e aiutarci e consigliarci a vicenda di fronte ai poteri che non comprendiamo appieno.
 
La nostra vita scorre il suo corso vista da esseri superiori similmente a come noi osserviamo il comportamento del mondo animale. Ad esempio: non diciamo di un uccellino che sia stupido. Tuttavia, quando vive con noi, ci vorrà del tempo prima che l'uccello si abitui a noi. Possiamo dire all'uccello che non gli succederà nulla e che può fidarsi di noi, ma l'uccello non capisce. Ci vuole molto tempo per costruire una fiducia. Dopotutto, l'uccello era abituato a un modo di vivere diverso. Una volta il Tecnico ci ha detto che è in ogni forma di vita. Per molto tempo non lo abbiamo capito perché noi non possiamo sempre riconoscere un essere superiore nelle persone e negli animali. Col tempo abbiamo appreso che gli esseri superiori confrontano il processo di apprendimento di tutte le forme di vita con il programma di un computer. Il programma deve essere ampliato nella ruota della vita, per così dire. Come possono l'uomo e l'animale reagire come un essere superiore se il programma non è stato ampliato o non è stato fornito un contributo di un altro essere superiore lungimirante? È così che apprendiamo della partecipazione delle creature di Dio alla Sua creazione. Espandiamo reciprocamente la nostra coscienza, impariamo gli uni dagli altri.
 
L'uccellino rifiuta di mangiare quando si trova in un ambiente sconosciuto, ma un giorno il suo istinto di sopravvivenza sarà più forte della sua paura. Non è simile a un essere umano? Tuttavia, siamo liberi di unirci, di consigliarci e capirci l'un l'altro e di comprendere che siamo tutti importanti nel piano della creazione. Quando arriviamo a un'intesa l'uno con l'altro, perdiamo la necessità di ferire gli altri.

 

Prima di arrivare alla fine di questa sezione, consentitemi un'ultima spiegazione sul perché un pensiero collettivo e unificato è così terribilmente importante per il futuro di ITC. La nostra popolazione terrestre è aumentata a circa sei miliardi di persone. Ognuno di noi è un individuo con la propria visione dell'universo, della vita e della fede. Queste numerose opinioni e pareri dipendono ancora una volta da emozioni, sentimenti e persino dall'età. Se assumiamo che ognuno di noi porta le proprie peculiarità e personalità nell'altro mondo, possiamo capire quante opinioni e forme di esistenza vi sono.

 
Swejen Salter: Sulle rive del Fiume dell'Eternità sul terzo piano (medio astrale) c'è una grande varietà di persone. Alcune si siedono ancora intorno al fuoco come facevano nella loro vita terrena. Altri si incontrano in moderne sale congressi circondate da attrezzature tecniche. Danno lezioni sulla vita dopo la morte fisica. Altri ancora non sanno nemmeno di essere morti.

 

Questo ci ricorda quello che disse Gesù: Nella casa di mio Padre ci sono molte dimore.

 
Queste molte dimore non provengono soltanto dalla mente di un individuo, ma dai pensieri di molti e in connessione con i poteri degli esseri superiori.
 
È necessario che sperimentatori e ricercatori siano compatibili e abbiano abbastanza in comune per raggiungere gli obiettivi che si sono prefissati. Secondo Timestream c'erano 400 esseri spirituali coinvolti in questo progetto nel 1989. Nel 1994 erano più di 1.000.
 
Le condizioni principali per la cooperazione tra di loro non sono la conoscenza e l'intelligenza ma la compatibilità e il desiderio di andare d'accordo tra le parti.
 
Queste parole del Tecnico sono dirette a chiunque si senta indirizzato verso quelli:
 

Un nuovo sistema elettronico funzionerà quando sarà stata raggiunta un'unità di pensiero tra gli sperimentatori dalla tua parte.

Fonte: Chapter Two. We share our ITC experiences by Maggy Harsch-Fischbach - Experimenter, President, CETL http://www.worlditc.org/c_01_lohf_part1.htm

 

Ricerche e traduzione in italiano alla cura di Lorella Binaghi. Scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

__________________________________________________________

Note

1 - Center for Excellence in Teaching and Learning (CETL)

2 - In lingua tedesca: technisch. "Tecnico" con la lettera iniziale in maiuscolo sta per il nome di un interlocutore in contatti ESB di CETL.

Aggiungi commento